Civitavecchia laboratorio di innovazione: è la scommessa della Cna

0
243

CIVITAVECCHIA -Istituzioni, mondo della scuola e imprese. Se orientata all’innovazione, la cooperazione tra questi soggetti può generare nuove opportunità per lo sviluppo del territorio. E la CNA di Civitavecchia prova a far partire il dialogo.
E’ fissata per mercoledì 29 marzo, alle ore 18, presso la Fondazione Cariciv (sala conferenze “Giusy Gurrado”), la tavola rotonda su “Uomini e macchine. Civitavecchia hub dell’artigianato digitale”, moderatore il giornalista Alessio Vallerga. Dopo il saluto di Vincenzo Cacciaglia per la Fondazione, si confronteranno il presidente della CNA di Civitavecchia, Alessio Gismondi, il consigliere regionale Gian Paolo Manzella, il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, la vicesindaco, Daniela Lucernoni, il dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Guglielmo Marconi”, Nicola Guzzone, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Alessandro Ceccarelli, e la responsabile dello Spazio Attivo di BIC Lazio, Eleonora De Risi.
Cosa significa, nel tessuto socio-economico di Civitavecchia, scommettere sull’innovazione. Come la diffusione delle moderne tecnologie può rianimare una economia ancora in grande sofferenza e aiutare la trasmissione dei mestieri artigiani, aprendo prospettive per l’occupazione qualificata dei giovani. Sono i temi al centro dell’iniziativa, che, nelle intenzioni di CNA, servirà anche a verificare il concreto interesse delle istituzioni a sostenere il progetto per l’attivazione di un FabLab.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY