Acquapendente. Il Teatro Boni si illumina con Piji

0
263

ACQUAPENDENTE – Serata speciale al Teatro Boni di Acquapendente. Venerdì 19 febbraio alle ore 21, in occasione della dodicesima edizione di “M’illumino di meno”, progetto promosso da Caterpillar Radio2 Rai, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul risparmio energetico e la mobilità sostenibile, il teatro aquesiano sarà esclusivamente illuminato con lampade e torce a led che saranno consegnate direttamente al pubblico al momento dell’ingresso. Per cui saranno gli stessi spettatori a illuminare il teatro e il palcoscenico, diventando così parte attiva della serata. A esibirsi Piji – al secolo Pierluigi Siciliani – e BateauManouche Orchestra, il nuovo quintetto del cantautore romano composto da Gian Piero Lo Piccolo (clarinetto), Moreno Viglione (chitarra solista), Augusto Creni (chitarra solista) e Renato Gattone (contrabbasso).
Piji, nato come l’orchestra ufficiale dell’Edicola di Fiorello nel gennaio 2016, è in grado di mescolare brani originali da swinger con rivisitazioni di pezzi celebri. E se sul famoso battello-mosca parigino salissero cinque musicisti a suonare lo straordinario linguaggio inventato da Django Reinhardt negli anni Trenta nella capitale francese? E se, partendo dal linguaggio jazz-manouche, questi cinque elementi formassero un quintetto in grado di spaziare dai brani originali del cantautore romano Piji alle più assurde rivisitazioni in chiave swing dei più importanti del pop-rock più attuale, creando un assurdo ponte musicale tra la Senna e il Tevere? Se accadesse tutto questo, quel “bateau-mouche” diventerebbe di certo un “BateauManouche”. E il fiume ascolterebbe quella musica dalla mattina alla notte. E sopra quel folle battello si canterebbe, si suonerebbe, si ballerebbe sempre. E sarebbe sempre festa. Beh, a desso, il battello è salpato e viaggerà continuamente in bilico tra Italia e Francia, tra canzoni inedite e strampalate metamorfosi, con raffinatezza, teatralità, virtuosismo e festa scatenata.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY