Acquapendente. Doppio appuntamento nel weekend al Teatro Boni

0
245

ACQUAPENDENTE – Doppio appuntamento, nel prossimo fine settimana, al Teatro Boni di Acquapendente. Sabato 23 gennaio alle ore 21 la compagnia Agata fa Teatro mette in scena “67. Gli ultimi giorni della Regina Maria Antonietta”, con Mariarita Marziali, Silvia Venturi, Mikele Nencini, con quest’ultimo anche regista. Su Maria Antonietta sono sempre state dette molte cose: amata e disprezzata, emblema di opulenza, frivolezza e fascino, vittima del fallimento della monarchia. E’ contemporaneamente l’eroina negativa, la vittima sacrificale, la moglie bambina, la straniera, la buona e gentile prigioniera. E’ la voce di una donna e di una madre che rompe il silenzio buio ed umido del carcere e restituisce una dignità spesso negata ad una illustre figura storica non sempre compresa e poco conosciuta.
Domenica 24 gennaio alle ore 17.30 andrà in scena “Flebowsky. Storie di ordinaria corsia”, uno spettacolo diretto da Gigi Piola con Nicola Pistoia, Ketty Roselli, Armando Puccio. “Flebowsky”, con irresistibile umorismo, racconta di pigiami, di camici, di reparti. Un’antropologia della flebo che traduce le esperienze di corsia sul palco e le trasforma in un momento di riflessione. Un manuale di degenza ospedaliera tratto da un libro scritto da un vero paziente che ha deciso di ridere delle proprie malattie con l’obiettivo di ristabilire un sano rapporto tra malati, medici, ospedali, con una sola certezza: che la prima medicina necessaria in un ospedale è la buona volontà delle persone. “Flebowsky” non punta il dito contro la malasanità, ma vuole dare una mano alla buona sanità. In ospedale tutto funziona al contrario perché il posto più fred do si chiama “camera ardente”, al pronto soccorso si passa col rosso e ti fermano col verde, ci sono le corsie ma non si corre… Una terapia del sorriso perché, non è vero che una risata ci seppellirà, ma una risata ci dimetterà!

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY