Un protocollo d’intesa sull’etica e la responsabilità sociale d’impresa

0
284

ROMA – E’ stato firmato presso Unindustria a Roma il Protocollo d’Intesa tra il Gruppo Giovani laziale dell’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti e il Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria.
Il protocollo d’intesa, firmato dal Presidente regionale dei Giovani UCID Benedetto Delle Site e dal Presidente dei Giovani imprenditori di Unindustria Fausto Bianchi, impegna i rispettivi gruppi a collaborare nella promozione della dignità della persona umana e del bene comune attraverso l’estensione del principio di sussidiarietà, la responsabilità sociale d’impresa e l’esercizio etico della professione. L’intesa è stata raggiunta grazie ad una sinergia che ha visto coinvolti i giovani dei gruppi provinciali delle rispettive realtà.
“Oggi – sostiene Fausto Bianchi, Presidente dei Giovani Imprenditori di Unindustria (nella foto) – etica ed innovazione costituiscono i pilastri della leadership del nuovo millennio e le frontiere per essere competitivi in un mercato in continua evoluzione, composto da soggetti molto più esigenti e consapevoli. L’impresa è una alta vocazione con ricadute sociali importanti. L’Intesa con il Gruppo giovani regionale dell’UCID vuole essere il punto di partenza per i Giovani di Unindustria per focalizzare l’attenzione sui temi dell’etica e della responsabilità d’impresa, così fortemente invocate dal magistero di Papa Francesco. Si tratta molto spesso di sapere far propri e innovare valori antichi, che abbiamo ereditato da chi ha fatto grande il nostro Paese”.
“L’Intesa – afferma Benedetto Delle Site, Presidente regionale dei Giovani UCID – è il frutto di una intuizione e di un lavoro condotto fra i giovani delle due realtà associative. Di fronte all’intensificarsi degli interventi del Santo Padre sui temi dell’impresa e del lavoro, come giovani dell’UCID ci siamo sentiti responsabili della traduzione di questi moniti nel nostro ambito imprenditoriale e professionale. Dobbiamo iniziare a pensare gli operatori economici come i primi garanti e custodi della dignità di ogni persona, del bene dei diversi livelli di comunità e del responsabile utilizzo delle risorse della terra. Vogliamo promuovere l’estensione di uno dei principi cardine della dottrina sociale della Chiesa, quello della sussidiarietà, che permette di sposare la libera iniziativa privata con le esigenze della giustizia sociale.”
Venerdì 10 novembre alle ore 17,00 presso la Sala Santa Maria in Aquiro del Senato della Repubblica, in Piazza Capranica 72 a Roma, si terrà il primo evento del percorso associativo comune, con un convegno dal titolo “Impresa: vocazione creativa per il bene comune”, con interventi tra gli altri di Giancarlo Abete Presidente di A.BE.T.E. Spa; Flavio Felice Presidente del Centro Studi & Ricerche Tocqueville-Acton; Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria; Riccardo Pedrizzi Presidente UCID Lazio e Comitato scientifico Nazionale.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY