Regione. M5S: “Ok ad ampliamento Parco Appia Antica”

0
186

ROMA – “Approvato il nostro emendamento al Collegato al Bilancio che amplia il Parco Regionale dell’Appia Antica di oltre mille ettari. Un risultato storico che salva dalla speculazione edilizia un altro pezzo del polmone verde di Roma e del Lazio, area di pregio naturalistico, storico e paesaggistico che insiste su molti Comuni e Municipi di Roma Capitale. Così ieri notte, per una volta, il bene comune ha vinto sui palazzinari”.

Lo dichiarano i consiglieri regionali M5S del Lazio all’indomani dell’approvazione del Collegato al Bilancio. “Si tratta di un ulteriore traguardo che arriva dopo l’approvazione nei mesi scorsi del Piano d’assetto del Parco dell’Appia Antica, rimasto nel cassetto per oltre 20 anni, e che riprende una nostra proposta di legge presentata già nella scorsa legislatura. Un obiettivo raggiunto grazie anche ad un momento di condivisione con i territori tramite la convocazione di una conferenza ai sensi della Legge sui Parchi (L. 29/1997) cui hanno preso parte tutti gli Enti interessati”. “Per capirne la portata basta pensare al caso emblematico del cosiddetto ‘Divino Amore’: solo una delle aree salvaguardate, ove insisteva il progetto edificatorio più imponente della regione, con 1,3 milioni di metri cubi e oltre 15mila abitanti, in un territorio, quale appunto il Comune di Marino, già martoriato dalle colate di cemento, e dalla carenza nei servizi e quindi della qualità della vita”.

“Un successo per l’ambiente ma anche un risultato politico, visto l’appoggio del centrosinistra, e in particolare della consigliera Bonafoni (Lista Zingaretti), che ha appoggiato la manovra invertendo così la rotta di rimanere nel silenzio durata per tutta la scorsa Legislatura. Persino il centro-destra, che non riteneva opportuno un ampliamento in sede di Collegato, benché più volte gli sia stata rappresentata l’eccezionale procedura partecipata di questo emendamento, non è stato poi così compatto nel voto. Una vittoria 5stelle – concludono i consiglieri 5S- che dimostra il cambiamento impresso dal M5S nelle strutture istituzionali in cui è rappresentato”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY