Regione. Il M5S chiede chiarezza sui contributi per i piani di emergenza comunali

0
135

ROMA – Interrogazione del Consigliere regionale Cinque Stelle Silvia Blasi sui contributi regionali per i piani di emergenza comunali. “A settembre 2016 – afferma Silvia Blasi – la Regione Lazio ha stanziato circa 2 milioni di euro come contributo addizionale per la predisposizione dei Piani di Emergenza Comunali, istituendo una commissione chiamata a valutare i PEC in base alla normativa regionale e nazionale. Ci risulta che per molti dei PEC finanziati siano state rilevate delle criticità, quali la mancanza dell’elaborazione di tutti gli scenari di rischio, procedure operative e modalità di intervento non stringenti sulle specificità territoriali, la incompletezza della cartografia. L’esperienza ci ha dimostrato che un PEC fatto bene rappresenta uno strumento fondamentale per affrontare efficacemente le emergenze che colpiscono il territorio regionale, ma analizzando quelli passati per la commissione tecnica regionale è evidente che ci siano gravi carenze non rilevate dalla stessa commissione”.
“Per fare luce sulla confusione emersa dall’attività della commissione regionale – conclude l’esponente grillina – abbiamo depositato con Devid Porrello un’interrogazione per chiedere a Refrigeri l’elenco completo dei comuni a cui è stata richiesta l’integrazione alla documentazione, l’importo totale dei contributi erogati ai comuni per la redazione dei PEC e quali azioni intraprenderà la Giunta rispetto all’operato della commissione tecnica regionale, vista la mancata rilevazione di gravi carenze tecniche nei PEC ad essa sottoposti.”

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY