Regione. Blasi: “Debito Cotral ripianato coi soldi della Regione”

0
155

ROMA – “Ho letto le dichiarazioni di Zingaretti, Delrio e Colaceci in occasione della rituale consegna dei nuovi mezzi Cotral a Gennazzano, un esercizio di propaganda che già da mesi è diventato stucchevole visto che i nuovi bus arrivano col contagocce al contrario delle promesse. Non capisco come si possa celebrare la ‘nuova’ gestione Cotral dal momento che il debito è stato ripianato con le risorse regionali e non grazie alle capacità del nuovo direttivo”. Lo dichiara la Capogruppo Cinque Stelle alla Regione Lazio. “Anche sul delicato tema della manutenzione – spiega – non c’è stata traccia di una discontinuità con il passato, nonostante le nostre segnalazioni con interrogazioni puntuali e gli esposti alla magistratura, se non quella provocata dall’inchiesta che poche settimane fa ha portato a numerosi arresti. Nelle parole rilasciate alla stampa da chi oggi era a Gennazzano a favore di telecamera manca qualsiasi accenno allo sciopero dello scorso 3 febbraio che ha registrato una grande adesione degli autisti che denunciavano il mancato raccordo tra lavoratori ed azienda, uno scollamento con gli autisti, soprattutto donne, vessati dal nuovo accordo che li costringe a rimanere fuori casa anche per 13 ore consecutive. Infine noi crediamo che un’azienda pubblica come Cotral non debba puntare a massimizzare i profitti quanto ad erogare servizi sempre migliori a tutto vantaggio dei cittadini che la ‘mantengono’ con le loro tasse e con l’acquisto dei titoli di viaggio.”

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY