Regione. Aurigemma: “Zingaretti abbandona i disabili”

0
125

ROMA – “A seguito delle numerose segnalazioni da parte delle principali associazioni di categoria per la riabilitazione territoriale nel Lazio, che riguardano circa 12mila pazienti e che occupano più di 6mila persone, abbiamo richiesto per questa mattina un’audizione in commissione politiche sociali e salute alla presenza del dott.Panella, direttore della direzione politiche sociali e salute, e del segretario generale della regione Dott. Tardiola”. Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma, che spiega: “La situazione è davvero preoccupante: i centri di riabilitazione (ex art 26), che coinvolgono perlopiù famiglie che al loro interno hanno persone con disabilità grave, vedono a serio rischio il proprio futuro, con l’entrata in vigore del nuovo decreto a gennaio prossimo. Il presidente Zingaretti, portando avanti questi profondi tagli, sta abbandonando tali strutture (e quindi le persone con disabilità). Vista l’importanza e delicatezza dell’argomento, abbiamo trovato gravemente offensivo, innanzitutto verso questi centri, l’assenza odierna di Panella e Tardiola. Per questo, abbiamo richiesto una nuova convocazione della commissione, da tenersi la prossima settimana, alla presenza dei due dirigenti (oggi assenti). Quella sarà l’occasione per affrontare concretamente alcuni aspetti: dalle tariffe alla questione della presa in carico, fino ad una regolamentazione delle assenze per tutti i regimi tenendo conto delle peculiarità degli utenti. In quella sede – conclude Aurigemma – la regione dovrà spiegarci la propria linea e le reali intenzioni. Questi centri sono delle vere e proprie eccellenze: peraltro ho avuto modo di visitare alcune di esse, constatando direttamente l’alta professionalità e competenza. Perciò, noi in tutti modi continueremo a contrastare queste scelte incomprensibili di Zingaretti, che nel caso specifico penalizzano servizi e attività preziose e importanti”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY