In aumento il sovraffollamento dei detenuti nelle carceri del Lazio

0
165

ROMA – Il 2018 si chiude con un sovraffollamento di 1.278 detenuti considerato nelle carceri del Lazio. 6.534 le persone recluse complessivamente nei 14 Istituti della regione, rispetto ad una capienza regolamentare di prevista di 5.256. Un sovraffollamento in aumento di 297 detenuti rispetto ai dati del 31 dicembre 2017.

A fornire le statistiche, come di consueto, la Fns Cisl Lazio, che evidenzia con particolare preoccupazione il sovraffollamento negli istituti di Viterbo (+125); CC Cassino (+126); CC Frosinone (+163); CC Latina (+ 56), NC Civitavecchia (+170); CCF Rebibbia (+88); NC Rebibbia (+ 338); CC Regina Coeli (+334); Velletri (+150); NC Rieti( +84).

“Chi lavora all’interno degli istituti penitenziari – afferma il segretario regionale massimo Costantino – subisce quotidianamente sulla propria pelle le conseguenze di queste difficoltà: i carichi di lavoro sono triplicati e per assicurare la sicurezza vengono sacrificati anche i giorni riposo e di congedo”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY