Conferenza dei Sindaci metropolitani, Pascucci: “Atteggiamento inammissibile”

0
103

CERVETERI – “Quello che è accaduto oggi è inammissibile”. E’ furibondo il Sindaco di Cerveteri e Consigliere della Città metropolitana Alessio Pascucci dopo quanto accaduto oggi a Palazzo Valentini a Roma. E’lui stesso a raccontare i fatti: “Alle ore 10:00 era convocata la Conferenza dei Sindaci dell’Area Metropolitana – esordisce – l’organo della Città Metropolitana che riunisce tutti i Sindaci dei 121 Comuni. Io, insieme ad altri Sindaci, eravamo qui, a Palazzo Valentini, puntuali, come è nostro dovere. Abbiamo aspettato senza che nessuno ci dicesse niente per un’ora e mezza. Solo alle 11:30 si è palesata la Sindaca di Roma Virginia Raggi, che presiede l’Aula. È bene sottolineare che i 120 Sindaci della ex Provincia, diversamente dalla Sindaca Raggi, non hanno la sede del proprio Ente a pochi metri da quella della Città Metropolitana. Tutt’altro: vengono da territori molto lontani e per essere qui devono lasciare i loro Comuni. Proprio per questo, nel corso di questa prima ora e mezza, alcuni sono dovuti andare via. All’arrivo della Raggi si è fatto l’appello e ovviamente non si è raggiunto il numero legale. Quindi la Conferenza non si è potuta tenere. Ora, capiamo che gli impegni della Sindaca di Roma siano numerosi e complessi, ma è lei a convocare la Conferenza, organo che si riunisce pochissime volte nel corso dell’anno. Ma c’è di più: non si è neanche sognata di scusarsi con noi, suoi colleghi, Sindaci che, nonostante gli impegni nei nostri territori, eravamo qui puntuali”.
Pascucci è un fiume in piena: “Ma purtroppo non è finita. Sono Presidente della Commissione Bilancio e Enti Locali del Consiglio Metropolitano. Alcuni giorni fa mi è stato chiesto di convocare una seduta della Commissione per discutere un importante atto che dovrà andare in Consiglio Metropolitano (anch’esso convocato per oggi alle ore 15:00). Ho predisposto la convocazione per oggi alle ore 13:30, cercando di agevolare i Consiglieri Metropolitani che sarebbero comunque dovuti essere qui per il Consiglio successivo. E, come sempre, ero presente, puntuale alle 13:30 nella sala preposta. Purtroppo non c’era nessun altro. Non c’era il Consigliere del Movimento 5 Stelle, forza di Governo della Città Metropolitana, non c’era il loro delegato al Bilancio. Non c’erano. E, infatti, alle 14:00 sono stato costretto a dichiarare la seduta deserta e a chiuderla. Nessuno dei 5 Stelle ha neanche avuto il buon gusto di avvertire, cosa che invece hanno fatto i colleghi del centro destra. Era presente anche il Ragioniere Capo e i dipendenti del suo ufficio, che ringrazio per la disponibilità. Come gruppo ‘Le città della Metropoli’ siamo costretti a chiedere come si può continuare a governare un Ente in questo modo? Come è possibile che non ci sia il rispetto per il lavoro dei 120 Sindaci dei Comuni dell’Area Metropolitana? Se non si hanno le capacità per governare e il rispetto per le Istituzioni, è necessario avere il coraggio di ammetterlo e fare un passo indietro”.
“Notiamo – conclude Pascucci – con grande disappunto, che quando si tratta di scrivere ai Sindaci per informarli che i rifiuti di Roma potrebbero arrivare nei loro territori, i 5 Stelle sanno essere molto puntuali. Vorrei tranquillizzarli: noi ci saremo sempre, anche quando sarà necessario difendere con i denti il nostro territorio“.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY