Xenoi – La musica dei Popoli

0
140

CIVITAVECCHIA – È stato presentato ieri “Xenoi – La musica dei Popoli”, un progetto che si pone l’obiettivo di far conoscere, attraverso incontri con musicisti etnici e con esperti delle culture dei vari Paesi, la musica, la cultura e le tradizioni dei popoli, in special modo del mondo africano e medio orientale, che ci sono vicini ma che spesso per noi sono “Xenoi”, stranieri, e di cui sappiamo pochissimo.
“Si tratta di un modo di incontrare le diverse culture passando attraverso la musica – ha detto il prof. Mario Camilletti del Cantiere della Musica, ideatore e organizzatore degli eventi – con musicisti-relatori che presenteranno gli strumenti e le musiche dei propri Paesi d’origine, nel tentativo di coinvolgere i ragazzi e contribuire a far crescere la curiosità circa le realtà che ci sono vicine, stimolando in modo diretto e divertente la conoscenza e il rispetto verso le culture diverse dalla nostra”.
Si comincia il 29 ottobre con il musicista del Congo Bryan Moussa, cantante di tradizione griot che incontrerà anche i bambini della Scuola Elementare “Cialdi”, e si continua a novembre con musicisti dal Senegal, dalla Grecia e poi da Giappone, Iran e Spagna.
Finanziato da Enel spa, “ente che ha creduto fin da subito in questo progetto”, Xenoi si pone anche l’obiettivo di realizzare un vero e proprio video-documentario dedicato alle culture “altre” incontrate attraverso le testimonianze e i racconti di persone che si trovano oggi a vivere in Italia e che, grazie a questo, costituiscono per noi anche un buon metodo per conoscerci meglio, guardandoci attraverso le lenti distaccate delle loro culture: stranieri, insomma, che hanno davvero tanto da insegnarci, su di loro e su noi stessi.
Agli incontri, tutti ospitati nell’Aula Magna del Liceo Scientifico e Linguistico Galilei, parteciperanno alunni dei vari istituti di Civitavecchia.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY