Un “Incontrocanto” d’argento

0
1041

CIVITAVECCHIA – Spesso le “grandi imprese” richiedono tempo, a volte solo pochi mesi: è il caso della fascia argento conquistata dal coro interscolastico cittadino “Incontrocanto” nel contesto del concorso “Gianluca Tocchi” tenutosi a Ciampino, a cui il giovanile ensamble partecipa ormai da anni.
“Quest’anno tuttavia – spiega il direttore Riccardo Schioppa – il progetto è iniziato a febbraio inoltrato e molti cantanti si sono aggiunti a marzo; il tempo effettivo per confezionare il repertorio perciò si è rivelato abbastanza scarso, pur essendo bastato per ottenere una buona posizione ad un concorso regionale, per questo sono doppiamente soddisfatto. Per molti inoltre, si trattava della prima esibizione in pubblico e, sebbene vi siano stati degli errori dovuti al nervosismo e ad una comprensibile agitazione dei coristi, tuttavia il risultato è stato decisamente lodevole”.

Il repertorio quali brani comprendeva?

“Abbiamo eseguito uno spiritual molto coinvolgente, ‘Oh freedom’, un madrigale a tre voci di Luca Marenzio e un medley di alcuni brani tratti dalle colonne sonore dei cartoni Disney arrangiato da me”.

Da quali scuole superiori provengono i ragazzi del coro? Quale fascia di età interessa il progetto?

“I ragazzi hanno tutti tra i 14 e i 19 anni e provengono da due scuole superiori cittadine, il Marconi e l’IIS di Via dell’Immacolata”.

Dopo questo traguardo vi sono altri appuntamenti in programma in cui sarà possibile ascoltare il coro?

“Sì, nella serata di mercoledì 1 giugno ci esibiremo presso la sede del liceo Guglielmotti che terrà una notte bianca per festeggiare gli 80 anni; il 4 giugno infine vi sarà la rassegna “Musica ragazzi” che come tutti gli anni conclude il progetto annuale del coro in occasione della quale sarà possibile ascoltare anche il coro scolastico di una scuola superiore romana”.

Essendo giunti quasi al termine di questo percorso, come giudichi il lavoro svolto dai ragazzi del coro? Puoi ritenerti soddisfatto?

“Sì sono molto soddisfatto: come ho affermato, in un arco di tempo abbastanza breve siamo riusciti a svolgere un buon lavoro sulla vocalità e a mettere su un repertorio sufficientemente variegato e piacevole da ascoltare. Chiaramente per il prossimo anno ci auguriamo di accogliere altri elementi affinchè il percorso possa continuare sempre in salita e il coro possa raggiungere nuovi obiettivi all’insegna del miglioramento e nel contempo far avvicinare i ragazzi alla musica”.

Giordana Neri

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY