Sette nuovi laureati al Consorzio Università per Civitavecchia

0
214

CIVITAVECCHIA – Mercoledì 21 ottobre, a partire dalle ore 10, presso l’aula Magna della nuova sede in Piazza Verdi, sette laureandi discuteranno altrettante tesi di laurea in Biologia ed Ecologia Marina.
“I magnifici sette” sono: Laura D’Ascanio, Giorgia Grassotti, Giada Spadavecchia (laurea Scienze Ambientali) Francesca Pallucco, Isabel Guadano Procesi, Andrea Montori, e Gaspare Mauceri (laurea magistrale). Relatore, per le diverse tesi, sarà il Prof. Nascetti, e correlatori il dott. Scialanca e il dott. Angeletti.
Due delle tesi di laurea cercheranno di mettere in evidenza il processo di progressiva eutrofizzazione delle acque del lago di Vico, dovuto principalmente da un arricchimento di sali di Fosforo e Azoto provenienti dalle attività agricole che insistono sul territorio prospiciente le rive del lago. Si è cercato inoltre di evidenziare come 20 anni di studio, da parte del gruppo di Ecologia del DEB, abbiano contribuito a dare delle linee guida di indirizzo sulla gestione del territorio al fine di salvaguardare questo biotopo così importante. Dal 2012 infatti i diversi comuni che insistono sulla caldera del lago di Vico hanno adottato, grazie a questi studi, il PUA (Piano di Utilizzazione Agrario) che impone a tutti gli agricoltori di utilizzare dei fertilizzanti a lento rilascio in tutto il territorio della caldera del lago di Vico.
Una laureanda tratterà invece una tesi sull’utilizzo della tecnica della foto-identificazione per lo studio del Tursiope (Tursiops truncatus) nelle Bocche di Bonifacio.
Le altre tesi hanno ha lo scopo di verificare gli effetti delle barriere antistrascico, installate con il progetto europeo Life + Poseidone, come strumento a salvaguardia delle praterie di Posidonia dei SIC IT6000001 “Fondali tra le Foci del Fiume Chiarone e del fiume Fiora” e del SIC IT6000002 “Fondali antistanti Punta Murelle”, presso le coste di Montalto di Castro, sul possibile incremento della quantità e qualità delle popolazioni di alcun specie demersali. Infine si tratterà del monitoraggio dell’inquinamento attraverso organismi sentinella sui quali viene effettuato il cosiddetto Test della Cometa – Comet Assay – che è un test di mutagenesi per l’identificazione di danni al DNA in una cellula. Maggiore è il danno al DNA e maggiore sono le probabilità che l’organismo abbia subito uno “stress” dovuto a diversi imput di inquinamento).
L’invito a tutti gli studenti di Civitavecchia e del comprensorio è quello di usufruire di questa grande opportunità, iscrivendosi, entro il 5 novembre ai corsi attivati presso la modernissima struttura universitaria di piazza Verdi: tutti gli studenti che si iscriveranno a Civitavecchia potranno godere dei benefici di una università moderna e funzionale, che offre servizi di qualità nella nostra città, con notevole risparmio di tempo e risorse economiche.
Ricordiamo che sono tre i corsi attivati per l’anno accademico 2015/16, due corsi di laurea e uno di laurea magistrale: Economia Aziendale indirizzo Economia del Turismo (in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tre – Dip.to DEIM), Scienze Ambientali (Dip.to DEB) e Biologia ed Ecologia Marina (corso di laurea magistrale / Dip.to DEB).
Per informazioni Segreteria didattica Università Civitavecchia tel. 0766/21600.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY