Ricollocate al Pincio 15 stampe del Calamatta

0
388

CIVITAVECCHIA – Martedì 21 Giugno, nella ricorrenza del 215° anniversario della nascita di Luigi Calamatta, illustre incisore e patriota civitavecchiese, il Comune di Civitavecchia ha scelto di ricollocare nell’ex Aula consiliare che porta il nome dell’artista le 15 opere che da tempo erano state rimosse. Le incisioni sono ristampe originali fatte in via eccezionale dalla Calcografia di Stato di Roma (oggi Istituto Nazionale di Grafica), nel 1977 per il Comune e per la scuola Media Calamatta.
Durante la cerimonia, che avverrà al Palazzo del Pincio alle ore 16,30, saranno presenti la dott.ssa Rosalba di Noia, esperta ricercatrice a livello europeo, la Sig.ra Anna Rosa-Brunet Marcheggiano, il Dott. Carlo De Paolis, il dott. Carlo Alberto Falzetti e la prof. Mara Prezioso docente al Liceo Artistico, moderatrice la prof. Maria Grazia Verzani .
Tra le opere nuovamente esposte, il famoso Voto di Luigi XIII, per cui luigi Calamatta ottenne la legion d’onore, Paolo e Francesca, Beatrice Cenci, la Maschera di Napoleone Bonaparte ed altri immortali capolavori.
La Cittadinanza è invitata ad intervenire.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY