“Qualcosa di personale”: ecco la stagione 2017-2018 del Nuovo Gassman

0
863

CIVITAVECCHIA – “Mi piacerebbe che il Teatro Nuovo Sala Gassman fosse per tutti ‘qualcosa di personale’. Come esperienza di persone, esercizio di civiltà, scelta di divertimento o riflessione. Un teatro verso le persone. Un luogo di aggregazione informale e mai banale ‘Qualcosa di personale’ che possa unire. Che possa servire. Che possa…”. È con la lettura di queste parole scritte dal direttore artistico Enrico Maria Falconi che si è aperta sabato pomeriggio la presentazione della nuova stagione del Nuovo Sala Gassman, intitolata proprio “Qualcosa di personale”. Ad illustrare i 37 spettacoli del cartellone lo stesso direttore, che ha raccontato e presentato le novità e i ritorni di quest’anno.
Tanti gli spettacoli che vedranno protagonisti gli attori di tutte le età della Blue in The Face, a partire da quello inaugurale del 30 settembre e del 1 ottobre “Era l’anno dei mondiali”, musical scritto e diretto da Falconi e con la consulenza musicale di Angelo Lucignani, seguito dalla commedia di Patrizio De Paolis “Andy e Norman” il 7 e l’8 ottobre. Il 19 e il 20 ottobre sarà invece il turno di “Essere Amleto”, un adattamento di Simone Luciani, che quest’anno firma altri due spettacoli: “Sarto per signorina” in scena, il 15 e il 16 febbraio, e “I promessi sposi- Il musical” dal 22 al 25 marzo.
Il 28 e il 29 ottobre sarà poi in scena un altro grande personaggio civitavecchiese, Gino Saladini, che scrive e interpreta “Delitti Riflessi”, un suggestivo percorso attraverso la mente degli assassini; tra i tanti nomi civitavecchiesi anche Maria Letizia Beneduce che scrive e interpreta “Variegato”, spettacolo musicale in scena il 17 e il 18 febbraio.
Dal 3 al 5 novembre va poi in scena il primo degli spettacoli de “Il sorriso della Blue in The Face”: “Affacciate Nunziata”, scritto e diretto da Anna Baldoni, che firma anche la regia di “Miseria e nobiltà”, dal 9 all’11 febbraio e che porta in scena anche “Lungotevere dorme”, scritto e diretto da lei. Due sono poi gli spettacoli firmati dalla nuova scoperta della Blue in The Face: “Un natale insolito”, in scena dal 1 al 3 dicembre e “Si fa presto a dire condoglianze” dal 20 al 22 aprile.
Tornano poi Ettore Falzetti e Luca Scaggiante, per il quarto anno di fila con gli “Ameni Inganni”, adattamenti scenici di testi letterari, che quest’anno inseriscono però una novità: “Il pensiero e la scena”, una serie di quattro incontri in bilico tra lo spettacolo teatrale e il dibattito. Saranno poi otto quest’anno gli appuntamenti con la compagnia di improvvisazione Vicolo Cecov e sette gli spettacoli del teatro dei bambini realizzati dalla Blue in The Face: “La carica dei 101”, “Il piccolo principe”, “La storia di Babbo Natale”, “Madagascar”, “La principessa e il ranocchio”, “Harry Potter 2” e “Oceania”.

Flavia Forestieri

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY