“Paesaggi di Tarquinia” in mostra fino al 30 dicembre

0
173

TARQUINIA – È in corso presso la sala “Lawrence”, in via Umberto I, a Tarquinia (VT), la mostra delle opere dei tarquiniesi Giulio Cosimi e Rosamaria Di Giovanni, dal titolo “Paesaggi di Tarquinia”. L’esposizione, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30, terminerà il 30 dicembre.
“Siamo due artisti a tutto tondo – dicono Cosimi e Di Giovanni – che spaziano dalla pittura, alla ceramica e alla scultura. Amiamo la nostra città e le abbiamo dedicato questa mostra.”
Il tema dell’esposizione in effetti è Tarquinia, con le sue bellezze e gli scorci suggestivi. Ed è sicuramente per rimarcare questo fatto, che al centro della sala troneggia una pianta di ferula, in dialetto ferla, attorno al quale nasce il ferlengo, fungo tipico del territorio tarquiniese.
“Ho iniziato a lavorare la ceramica con Giovanni Calandrini – dice Giulio Cosimi, detto Bagada – nella sua bottega ci siamo formati in tanti. Poi la ricerca artistica mi ha portato ad avvicinarmi alla lavorazione della pietra e alla pittura. Infatti, espongo lavori su pietra e quadri didattici dove riproduco delle zone di Tarquinia, degli scorci che non ci sono più o che rischiano di scomparire.”
Anche Rosamaria Di Giovanni espone varie opere che vanno dalle immagini metafisiche di Tarquinia, alle imitazioni dei vasi etruschi, ai quadri che raffigurano scene agresti. “Ho riprodotto alcuni aspetti della storia tarquiniese – dice Rosamaria, in arte Rosemè – spazio dalle riproduzioni di vasi etruschi alle ceramiche medievali, per giungere alle immagini metafisiche di Tarquinia. Tutto questo senza dimenticare la pittura più tradizionale, riproducendo paesaggi e luoghi simbolici della nostra città.”

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY