Lo Stendhal “Testimone della Memoria”

0
246

CIVITAVECCHIA – L’Istituto Stendhal è stato selezionato, con altre cento scuole in tutta Italia, come destinatario di una “Pietra d’Inciampo”.

Come è noto le pietre rappresentano un monumento diffuso e partecipato ideato e realizzato dall’artista tedesco Gunter Demnig per ricordare le singole vittime della deportazione nazista e fascista. E lo Stendhal si è infatti sempre distinto per le iniziative volte a mantenere viva la memoria della terribile storia delle persecuzioni razziali.

“Anche quest’anno abbiamo un programma molto importante che va oltre l’evento celebrativo ma costituisce parte integrante del percorso formativo degli studenti – spiega la Dirigente Scolastica Stefania TintiCome sempre parteciperemo al viaggio della Memoria ad Auschwitz organizzato dalla Regione Lazio, poi abbiamo organizzato con la rete ‘Fare Memoria’ che coinvolge una decina di Istituti e Licei romani, un viaggio a Trieste con una visita alla Risiera di San Sabba e al campo di concentramento di Fossoli”.

Inoltre all’Istituto Stendhal verrà conferito uno speciale riconoscimento come scuola che si è distinta nel tema della “Conservazione della Memoria” in una giornata interamente dedicata agli studenti perché prendano loro stessi in mano il testimone della memoria.

“Per questo ulteriore riconoscimento, che ci rende orgogliosi, organizzeremo una giornata dedicata alla posa della Pietra di Inciampo, stiamo organizzando un evento al quale vorremmo che partecipasse l’intera comunità cittadina perché la memoria non è patrimonio di pochi ma è il bene comune che può salvare la nostra società dall’odio e dall’indifferenza” conclude la Dirigente Tinti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY