Emozione in porto per l’arrivo della Peace Boat

0
438

CIVITAVECCHIA – Emozione ieri pomeriggio in porto per l’arrivo della Peace Boat, la Nave della Pace che approda negli scali il mondo per portare testimonianze di pace. A bordo anche due giovani provenienti da Ishinomaki la città gemellata con Civitavecchia, entrambi sopravvissuti al terribile terremoto e tusnami che l’11 marzo 2011 colpì la regione nord-orientale del Giappone. Ma non solo. Dalla nave sono sbarcati anche otto rappresentanti e superstiti dell’attacco atomico su Hiroshima e Nagasaki che nell’agosto del 1945 sconvolse non solo il Giappone ma tutto il mondo, mostrando all’umanità il potenziale devastante delle armi nucleari.
Gli ospiti sono stati accolti sul molo da numerose autorità, politiche, militari, civili e religiose. Per il Comune erano presenti l’Assessore Sergio Serpente, l’Assessore Silvia Brusciotti e il Consigliere Ismaele De Crescenzo. Successivamente sono stati ospitati presso i locali della Capitaneria di Porto dove, organizzato dalla Delegata ai Gemellaggi del Comune di Civitavecchia, Carla Celani, si è svolto un toccante incontro con i sopravvissuti nel corso del quale si è potuto ascoltare dalla viva voce di chi c’era, le esperienze e la testimonianza di chi ha vissuto in prima persona quei drammatici momenti dello Tsunami e dell’attacco atomico. (foto di Simone Cervarelli)

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY