Antonello Venditti a Tarquinia nelle vesti di scrittore

0
206

TARQUINIA – Antonello Venditti sveste i panni di cantautore per indossare quelli di scrittore. Lo farà il 10 ottobre nella chiesa di San Pancrazio, alle ore 18, per presentare il suo ultimo romanzo “Nella notte di Roma”, su invito Francesco Micocci, figlio di Vincenzo Micocci, uno dei più importanti personaggi della storia della discografia italiana. Il cantautore romano arriverà prima, alle ore 17.30, in piazza Giacomo Matteotti. Ad accoglierlo ci saranno il sindaco Mauro Mazzola, l’assessore alla cultura Angelo Centini. Venditti, insieme alla banda “Giacomo Setaccioli”, proporrà un breve medley delle sue più celebri canzoni, per poi visitare il palazzo comunale e quindi raggiungere la chiesa di San Pancrazio. «Ringraziamo Francesco Micocci per regalare a Tarquinia questa bella opportunità di conoscere da vicino un cantautore che ha fatto la storia della musica italiana in una veste diversa: quella di scrittore. – afferma l’Amministrazione Comunale – Saranno un piacere e un onore ascoltare Venditti e invitiamo gli appassionati di musica e non solo a partecipare all’evento il prossimo 10 ottobre». Per l’occasione il pianoforte su cui Francesco De Gregori, Rino Gaetano e lo stesso Venditti composero le loro prime canzoni, donato nel 2012 da Micocci al CAG (Centro di Aggregazione Giovanile), sarà portato nella chiesa. Nella notte di Roma, pubblicato alla fine di aprile, è un’immersione nelle ricchezze (molte) e nelle bassezze (almeno altrettante) della capitale, alla quale Venditti rivolge il suo “odi et amo” senza risparmiarle niente. E, con lo stile ironico e incisivo, non esita a prendere posizione su questioni politiche, di cronaca, di costume.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY