Al via la prima edizione della “Festa Internazionale della Storia”

0
168

CIVITAVECCHIA – Si è aperta oggi, lunedì 14 ottobre 2019, la prima edizione della “Festa Internazionale della Storia” organizzata grazia alla collaborazione sottoscritta con la “Carta di intenti” il 20 ottobre dello scorso anno tra il Comune di Civitavecchia e la prestigiosa e antica università di Bologna “Alma Mater Studiorum” che l’ha ideata e che la organizza da sedici anni con grande successo.

L’articolata manifestazione, che ha come obiettivo principale il coinvolgimento di istituzioni, associazioni cittadine, scuole di ogni ordine e grado e semplici cittadini nella valorizzazione e nella divulgazione del proprio patrimonio archeologico, storico e culturale, è stata presentata ufficialmente venerdì pomeriggio nel corso di una conferenza stampa presso il Comune di Civitavecchia dall’assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Pescatori, la storica e divulgatrice Roberta Galletta che insieme alla Società Storica Civitavecchiese organizza questa prima edizione, e il funzionario comunale Liliana Belli.

“Abbiamo voluto continuare il cammino intrapreso dalla passata amministrazione che ha iniziato questo progetto perché abbiamo compreso l’alto valore culturale e istituzionale di questa manifestazione che l’università di Bologna, dopo averla esportata a Parma, a Castel San Pietro Terme, in Francia e in Spagna, ha voluto organizzarla anche nella nostra città” ha commentato soddisfatta la Pescatori “e che grazie alla partecipazione delle scuole e di molte associazioni locali unisce tante iniziate rivolte sia ai più giovani, ai quali tengo particolarmente, che alla cittadinanza” ha poi aggiunto l’assessore alla Pubblica Istruzione.

“Abbiamo messo in piedi un calendario ricco di eventi, ben sedici, in collaborazione con dieci associazioni cittadine, che si svolgeranno dal 14 al 20 ottobre prossimi e che animeranno tanti luoghi del cuore e della memoria civitavecchiese grazie all’unione del lavoro iniziato dalla passata amministrazione e proseguito dall’attuale, guidata dal sindaco Ernesto Tedesco, che ringrazio per aver accolto positivamente, sostenendola, l’iniziativa attraverso il prezioso lavoro dell’assessore Pescatori e della dottoressa Belli che ha coordinato gli uffici della Pubblica Istruzione,” ha poi aggiunto la Galletta.

Gli appuntamenti, che si sono aperti stamattina nel Teatro della Fondazione della Ca.Ri.Civ. presso la sede dell’Università per Civitavecchia a Piazza Verdi alla presenza del sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Pescatori e dei professori Beatrice Borghi e Rolando Dondarini dell’Università di Bologna, spaziano da temi legati all’archeologia, all’epoca medievale, a quella rinascimentale, a quella secentesca fino ad arrivare ai giorni nostri, abbracciando oltre duemila anni di storia.

Si inizia con due cicli di visite guidate alla necropoli etrusca della Scaglia e al sito di Aquae Tauri, che saranno protagonisti in due giorni diversi anche di due conferenze dedicate, per poi proseguire con la proiezione di un film che celebra la figura di Leonardo da Vinci, studioso della piazzaforte di Civitavecchia protagonista anche di un convegno. Si continuerà con tre incontri nelle scuole, uno sul grande incisore civitavecchiese Luigi Calamatta, uno sulla tradizione della pesca locale e uno sulla figura di Hasekura Tzunenaga, primo ambasciatore giapponese arrivato a Civitavecchia, per poi chiudere con quattro presentazioni di libri, che vedono la nostra città protagonista, uno su Padre Chiti, che da soldato che si fece frate cappuccino, uno sugli arditi del popolo, uno sui templari e uno sulla vicenda degli italiani fuggiti dalla Libia durante la seconda guerra mondiale e che poi, nel tentativo di rientrare nel paese africano, furono fermati a Civitavecchia nella zona delle Casermette.

Arricchiscono il programma “Civitando nella Storia” , quasi un gioco dell’oca con la storia di Civitavecchia protagonista nel cuore del centro storico, Piazza Leandra, che si riempirà di bambini e un concerto, preceduto da una visita guidata, presso la chiesa dei Santi Martiri Giapponesi in occasione del 404º anniversario dell’arrivo di Tzunenaga a Civitavecchia.

Queste le associazioni che partecipano alla manifestazione: Arte del Canto, Amici del Fondo Ranalli, Gruppo Archeologico Romano-sezione Ulpia Civitavecchia, Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna, sezione di Civitavecchia, F?nun Atelier, Iternational Tout Film festival, Libera Associazione Ricerche Templari Italiani, Comunità di Sant’Egidio, Società Storica Civitavecchiese, UCITuscia.

Il dettaglio del programma è consultabile sul sito www.festainternazionaledellastoriacivitavecchia.it e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/Festa-Internazionale-della-Storia-Civitavecchia-113481866684239/

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY