A Civitavecchia il modellismo è solo d’èlite

0
390

CIVITAVECCHIA – Un successo senza precedenti per la 10^ Mostra-Concorso di Modellismo Statico “Città di Civitavecchia”, tenutasi nelle giornate del 13 e 14 maggio nei locali del Dopo Lavoro Ferroviario (D.L.F.).
Artefice dell’iniziativa, che ha visto la presenza di ben 159 espositori dei quali 20“indipendenti” e 139 appartenenti a 41 Associazioni provenienti, non solo dall’Italia, ma anche dalla Romania e dalla Serbia, il “Gruppo Modellisti Centumcellae”.
La mostra-coconrso, organizzata con l’obiettivo di divulgare nel territorio l’interesse per la cultura storico militare, specie quella patria, e diffondere la passione del modellismo in tutte le sue espressioni, è stata patrocinata dal Comune di Civitavecchia ed ha avuto come Partner d’eccezione il D.L.F. Civitavecchia ed il Coordinamento Italiano di Modellismo Statico (C.I.S.M.).
“Un successo inaspettato, frutto di un gran lavoro che nel tempo ha iniziato a dare i risultati sperati. Per questo motivo, sento il dovere di estendere un sentito ringraziamento a tutti coloro che, con grande sensibilità e straordinaria professionalità, hanno contribuito alla piena riuscita dell’ evento”.
Queste le parole che il Presidente dell’Associazione Paolo Parisi, all’indomani della mostra, ha rivolto al Comune di Civitavecchia, ai suoi Partner ed a tutti coloro che da molte città italiane ed estere si sono incontrate lo scorso week end a Civitavecchia, per valorizzare un’iniziativa culturale di livello internazionale capace, anno dopo anno, di registrare numeri sempre crescenti di espositori e visitatori.
Ed infatti, erano ben 628 le opere presenti alla mostra-concorso, suddivisi in varie tipologie di modelli, dai figurini storici ai mezzi terrestri militari, a quelli navali militari e civili, a quelli degli aerei militari, civili ed astronautici, ed ancora dalla categoria fantasy, fantascienza, fumetti a quella juniores, che hanno messo in difficoltà l’esperta giuria formata da modellisti di altissimo valore internazionale.
Oltre ai numerosi premi previsti dal regolamento del concorso, ne sono stai dati alcuni “speciali”, tra i quali, il prestigioso “Best of Show”, assegnato a Maurizio Barbalucca con l’opera “Siedelfhare Flak”, un sorprendente diorama della 2^ guerra mondiale.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY