Rubano in appartamento ma sulla via del ritorno trovano i Carabinieri

0
356

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nell’ambito dei serrati servizi di controllo del territorio svolti nel fine settimana al fine di prevenire e reprimere i reati contro la persona e il patrimonio, hanno complessivamente arrestato 5 persone e hanno denunciato in stato di libertà 1 persona.
In particolare i Carabinieri delle Stazioni di Cerveteri e Campo di Mare, unitamente a militari dell’Aliquota Radiomobile, nel pomeriggio del 21 hanno tratto in arresto, per furto in abitazione, G.M., 37enne, M.C., 22enne, B.D., 43enne, e V.P., 43enne, tutti abitanti a Cerveteri e noti alle Forze dell’Ordine. I militari hanno sorpreso i quattro malviventi che, dopo aver consumato un furto all’interno di un’abitazione a Cesano di Roma, a bordo di un veicolo stavano rientrando a Cerveteri. I Carabinieri, nel corso della perquisizione personale e veicolare, hanno rinvenuto attrezzi da scasso, due ricetrasmittenti e la somma contante di 1200 €, il tutto sottoposto a sequestro. I quattro individui sono stati dichiarati in arresto e successivamente accompagnati presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, ove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria alla quale dovranno rispondere del reato di furto in abitazione.
Nel corso di altra operazione condotta dai Carabinieri della Stazione di Passoscuro, in collaborazione con quelli di Cerveteri e Santa Marinella, nell’ambito di un servizio di controllo svolto unitamente a personale tecnico delle società ACEA, i militari hanno arrestato M.R., titolare di una pasticceria di Roma, perché responsabile di furto di energia elettrica. Nel corso dell’attività è stato accertato che la predetta aveva manomesso il contatore dell’utenza della propria attività, falsando la registrazione dell’effettivo consumo. Nel corso dello stesso servizio i militari operanti hanno deferito in stato di libertà per il medesimo reato 1 soggetto che aveva manomesso il contatore ubicato nella propria azienda agricola di Roma. I contatori sono stati sottoposti a sequestro per gli accertamenti del caso e per valutare il danno economico causato, che è stato complessivamente stimato superiore a 15.000€. M.R. è stata accompagnata presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Infine, nel corso di servizi finalizzati al monitoraggio delle residenze sanitarie assistenziali per anziani, i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale, unitamente a quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, nei giorni scorsi hanno sanzionato una Struttura Sanitaria – Casa di Riposo di Civitavecchia, elevando, nei confronti del titolare, una sanzione amministrativa di circa 9000,00 €. Nel corso della verifica i militari hanno accertato che l’attività era svolta in assenza delle previste autorizzazioni, circostanza che ha portato all’elevazione della citata sanzione amministrativa. I militari hanno inoltre relazionato l’esito del controllo al Comune di Civitavecchia per gli adempimenti di competenza di quella autorità.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY