Piantumati a Piazza Saffi tre alberi donati dal Rotary Club

0
300

CIVITAVECCHIA – Sono stati piantumati i primi 3 alberi dei 60 totali donati gentilmente al Comune dal Rotary Club di Civitavecchia, in occasione dei 60 anni di attività dell’Associazione.
Ieri mattina in piazza Saffi, alla presenza dell’assessore all’ambiente Alessandro Manuedda e degli esponenti del Rotary, è avvenuta la piantumazione dei primi 3 esemplari di siliquastro. A breve verrà concordato fra il Comune e l’associazione il luogo in cui posizionare gli ulteriori 57 alberi di agrumi.
“Ringraziamo il Rotary Club per questo graditissimo dono alla città – afferma l’assessore Manuedda – che ha permesso, come primo risultato, la sostituzione di tre alberi in piazza Saffi e che, nelle prossime settimane, consentirà la piantumazione di altri 57 alberi di agrumi in una o più aree che saranno individuate dall’ufficio ambiente. Il fatto che il sessantesimo anniversario dell’Associazione avvenisse nel mese di novembre e la scelta di donare degli alberi – continua Manuedda – hanno rappresentato, tra l’altro, una piacevole coincidenza con la ‘Giornata Nazionale degli alberi’ che la Legge 10/2013 ha individuato nel 21 novembre, giorno in cui abbiamo deliberato in Giunta l’accettazione della donazione. Per questo – conclude Manuedda – il gesto del Rotary, di particolare sensibilità e attenzione per la città, rappresenta anche l’occasione per ricordare l’importanza ambientale e culturale degli alberi oltre al rispetto delle specie arboree per il necessario equilibrio tra comunità umana e ambiente naturale”.
“Siamo particolarmente orgogliosi che questo progetto, da noi fortemente voluto, oggi finalmente si concretizzi”.
Ad affermarlo sono alcuni dei decani del Club Rotariano di Civitavecchia distretto 2080, Vincenzo di Sarno, Antonio Maria Carlevaro e Clorinda Ruzzi presenti ieri alla cerimonia di piantumazione di tre alberi in Piazza Saffi. “In occasione del nostro 60° anniversario dalla fondazione, non potevamo meglio celebrare questo importante evento con una donazione simbolica, la prima di una serie per un totale appunto di 60 piante, che testimonia come il Club, attraverso l’impegno costante e l’attenzione verso le tematiche sociali e, come in questo caso ambientali, coniughi in egual misura lo spirito e l’ideale del servire e il riconoscimento dell’importanza nel valorizzare tutte le attività utili alla comunità, principi alla base dell’ideale di ogni Rotariano. Gli alberi rappresentano, infatti, da sempre un valore inestimabile per l’umanità, custodi della memoria comune e il logo del nostro 60^ anno non a caso richiama pienamente questo principio. La significativa partecipazione di molti dei nostri soci alla cerimonia svoltasi stamani sottolinea ancora una volta come profondo sia il senso di appartenenza al territorio e, in egual misura, ne testimonia il forte legame”.
Anche Manfredo Meomartini, che insieme al Prefetto Maurizio Giannotti è stato tra gli organizzatori dell’iniziativa, concorda sull’importanza e la significatività della stessa.
“Ringraziamo – afferma Meomartini – in particolar modo l’Assessore all’Ambiente Alessandro Manuedda, che con la sua presenza ha rimarcato la forte valenza ecologica del progetto, in un contesto generale diffuso di criticità locale ormai presente da anni, e naturalmente tutta l’amministrazione comunale, in primis il Sindaco Antonio Cozzolino per la totale disponibilità alla riuscita della iniziativa”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY