L’idiota del giorno stavolta non la fa franca

0
702

CIVITAVECCHIA – Sono bastate poche ore agli uomini del Commissariato di Polizia di Stato di Civitavecchia per individuare l’autore dell’incendio di un veicolo avvenuto sabato pomeriggio in località Zampa d’Agnello.
Gli agenti delle volanti sono intervenuti sul posto, assieme ai Vigili del Fuoco, attorno alle 15:30, allertati dalla chiamata al 113 di un cittadino che aveva visto alzarsi l’enorme colonna di fumo in piena campagna. Dalle testimonianze raccolte gli investigatori apprendevano che pochi minuti prima del divampare delle fiamme si era allontanata dal posto una macchina con a bordo un uomo ed una donna. I testimoni avevano inoltre notato aggirarsi nella zona un uomo a piedi, del quale fornivano una dettagliata descrizione. I poliziotti, dopo aver effettuato una battuta nella zona alla ricerca dell’uomo, lo intercettavano poco distante chiedendogli spiegazioni sulla sua presenza in quell’area impervia.
Il 44 enne civitavecchiese, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, riferiva agli investigatori di essere andato a curiosare sull’accaduto e di aver raggiunto il posto con la propria macchina parcheggiata poco distante dal luogo dell’incendio. Al fine di verificare la veridicità del racconto dell’uomo, apparso subito contraddittorio e lacunoso, i poliziotti lo accompagnavano al veicolo, trovandolo posizionato in direzione di marcia contraria a quella dell’incendio e soprattutto bloccata all’interno di un fosso. Giunti al mezzo gli agenti notavano sui sedili posteriori una tanica di colore nero che da un accurato controllo emanava ancora un inequivocabile odore di benzina. Inoltre nelle tasche dell’uomo veniva rinvenuto un accendino e le chiavi di un’altra macchina che lo stesso dichiarava di avere in uso.
Visti gli elementi di colpevolezza raccolti a carico del 44enne civitavecchiese, F. D., l’uomo veniva accompagnato negli Uffici del Commissariato dove, dopo aver pienamente confessato la commissione del reato raccontando agli investigatori di aver compiuto il gesto in quanto voleva disfarsi del veicolo, veniva denunciato in stato di libertà.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY