Le fototrappole mietono le prime vittime: 7 sanzioni della Polizia locale

0
715

CIVITAVECCHIA – Le fototrappole mietono le prime vittime. Sono stati infatti elevati dalla Polizia Locale 7 verbali di contravvenzione nell’ambito dei servizi volti a contrastare l’abbandono dei rifiuti. Contestualmente è stata depositata in procura una denuncia per il danneggiamento di una fototrappola, il cui autore è stato identificato e denunciato. Le fototrappole hanno anche registrato un episodio di prostituzione, prontamente segnalato alle autorità competenti.

A darne notizia, in una nota stampa, l’Amministrazione comunale che ricorda come la sanzione prevista è 50 euro nel caso in cui sia un privato a scaricare illegalmente rifiuti non pericolosi, mentre se la stessa azione è compiuta da una ditta ciò rappresenta un reato. Si tratta sempre di reato invece quando sono scaricati illegalmente rifiuti pericolosi. Oltre alla sanzione verrà addebitato al privato il costo delle operazioni di bonifica.

“Continua la nostra azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti – afferma il Sindaco Cozzolino – come già detto in più occasioni, abbiamo affiancato alcune attività propositive, come le isole ecologiche itineranti e come il ritiro gratuito a domicilio di rifiuti ingombranti fino a 2 metri cubi, ad attività sanzionatorie con l’ausilio di fototrappole. Ringrazio la Polizia Locale per l’ottimo lavoro svolto ed annuncio che continueremo a vigilare e sanzionare. Le fototrappole continuano ad operare, opportunamente occultate a rotazione in diverse zone della città, e si continuerà a multare con la stessa solerzia coloro che conferiranno i rifiuti al di fuori degli spazi e modi consentiti”.

Le multe in questione sono state effettuate presso la Zona industriale e la zona nord della Braccianese Claudia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY