Esalazioni in una cisterna, intossicati un anziano e cinque Vigili del Fuoco

0
143

CIVITAVECCHIA – Quello che spesso si conclude in un dramma è terminato fortunatamente con tanto spavento ma nessun morto. IL fatto è accaduto questa mattina a S. Gordiano, quando un uomo di settantaquattro anni, intento ad effettuare dei lavori di manutenzione all’interno di una cisterna interrata (vuota, in muratura) capiente circa 6000 lt, adibita alla raccolta delle acque, è stato colpito da malore a causa delle esalazioni di un prodotto chimico che stava utilizzando al momento. Alle prime avvisaglie del malessere l’uomo è riuscito a chiedere aiuto ad un vicino di casa, il quale a sua volta ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco. Gli uomini della Bonifazi, giunti sul posto, hanno constatato la presenza della persona priva di sensi all’interno della cisterna, per cui si sono calati all’interno della stessa, attraverso l’unico accesso disponibile, una botola delle dimensioni di 40 cm X 40 cm. Nonostante le condizioni estreme in cui i soccorritori sono stati costretti ad operare (spazio angusto; forti esalazioni del prodotto chimico in atto; caldo eccessivo) l’uomo privo di sensi è stato estratto dalla cisterna dai Vigili del Fuoco in pochi minuti ed affidato al personale sanitario 118 presente sul posto e trasferito all’Ospedale San Paolo. Con lui anche i cinque vigili intervenuti poiché, nonostante i dispositivi di protezione individuale indossati correttamente, hanno accusato anch’essi malessere a causa delle proibitive condizioni in cui si sono trovati ad operare.
Successivamente è giunta sul posto anche una squadra del Nucleo Biologico, Chimico e Radiologico dei Vigili del Fuoco di Roma, che ha analizzato la cisterna al fine di capire che tipo di sostanza fosse stata utilizzata. Fortunatamente, una volta visitati al pronto soccorso, il 74enne e i cinque vigili sono stati dichiarati fuori pericolo e resteranno in osservazione fino a questa sera. Sul posto presente anche personale della Polizia di Stato.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY