Carabinieri arrestano ladro di “oro rosso” e scovano nella sua baracca il bazar della ricettazione

0
253

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto a carico di un cittadino romeno di 35 anni poiché ritenuto responsabile di tentato furto in abitazione e ricettazione.
L’uomo è stato identificato nel corso di un’attività d’indagine scaturita nelle prime ore di venerdì, quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia avevano sorpreso una persona a smontare discendenti in rame di alcune villette in costruzione ubicate a Santa Severa (RM).
Il ladro, vistosi scoperto, è fuggito riuscendo, inizialmente, a far perdere le proprie tracce.
Il sopralluogo effettuato sul posto, ha consentito ai Carabinieri di mettersi sulle tracce del fuggitivo, poi identificato nel 35enne romeno, e di localizzarne le dimore di fortuna in zona Tragliatella nel Comune di Roma.
Il cittadino romeno, grazie ad una capillare rete di ricerca messa in atto dai Carabinieri, dopo poche ore è stato bloccato presso la Stazione FF.SS. di Roma-La Storta, da dove avrebbe, presumibilmente, proseguito nella sua fuga.
La perquisizione scattata nelle baracche del fermato, condotta anche con l’ausilio di “Pirat”, cane del Nucleo Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria impiegato per la ricerca di armi ed esplosivi, ha consentito di rinvenire un ingente quantitativo di refurtiva, il cui valore è stato stimato in circa 30.000 euro, e che comprendeva oggetti di ogni genere, risultati proventi di furti in abitazione messi a segno negli ultimi 3 mesi.
Buona parte della refurtiva è già stata restituita ai legittimi proprietari, 6 persone residenti tra Cerveteri e Roma.
I Carabinieri invitano chiunque abbia subito furti negli ultimi mesi nel territorio compreso tra Santa Marinella, Cerveteri, Ladispoli, Fiumicino e il territorio del Comune di Roma al confine con le citate località, a contattare il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia per verificare se, tra la refurtiva rimasta e non ancora restituita, possano comparire oggetti di loro proprietà.
Il 35enne romeno è stato portato nel carcere di Regina Coeli: dovrà rispondere dei reati di ricettazione e tentato furto in abitazione.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY