43enne tedesco ruba il marsupio dal furgone di una ditta di catering: individuato e denunciato

0
390

Alle prime luci dell’alba di ieri, 20/04/2016, due equipaggi della Volante del Commissariato di Civitavecchia, hanno rintracciato e denunciato in stato di libertà un 43enne di origini tedesche, responsabile del “furto aggravato” di un marsupio, sottratto da un furgone, approfittando del fatto che il proprietario era sceso per consegnare merce alimentare ad un albergo.

Intorno alle ore 4.40 del 20/4/2016, il conducente di un furgone addetto alla consegna di lieviti, uscito da un albergo di via Braccianese Claudia dove aveva appena recapitato una confezione di lieviti, ha notato un individuo che, dopo aver afferrato un marsupio che il conducente aveva lasciato in custodito nel mezzo, si allontanava di corsa, venendo rincorso dalla vittima che, dopo alcune centinaia di metri, doveva desistere.

Sul posto, sono intervenute prontamente due volanti del Commissariato che, acquisiti gli elementi forniti dal testimone oculare, effettuavano una battuta di ricerche a medio/corto raggio e, dopo circa un’ora, individuavano il presunto autore del furto che, messo alle strette agli agenti, mostrava il luogo dove aveva gettato la refurtiva, consentendone il recupero e la restituzione all’avente diritto.

Durante gli accertamenti in Commissariato è emerso che il malfattore, un 43enne di origini tedesche ed attualmente assegnato ad una comunità di recupero per tossicodipendenti, aveva indosso un timbro intestato al Servizio Sert della locale ASL, del quale era stata segnalata la scomparsa il pomeriggio precedente, oggetto che, al termine dei rituali, veniva consegnato alla citata struttura sanitaria.

Sulla scorta degli elementi di prova acquisiti, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per rispondere di furto aggravato continuato ed affidato ai sanitari del Pronto Soccorso, lamentando problemi fisici a seguito della precedente rocambolesca fuga e del precario stato psicologico.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY