Vitorchiano. In arrivo l’impianto di videosorveglianza

0
241

VITORCHIANO – A Vitorchiano si incrementano la sicurezza e il controllo del territorio. In arrivo, infatti, il nuovo impianto di videosorveglianza: l’iter amministrativo è concluso e a giorni partiranno i lavori. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ruggero Grassotti consegue così in tempi rapidi uno degli obiettivi a cui aveva lavorato fin dal suo insediamento.
Dopo l’approvazione del bilancio di previsione, avvenuta lo scorso 18 luglio, il 4 agosto la giunta dava formale mandato al responsabile dell’Area V – Vigilanza di procedere alla pubblicazione di interesse per individuare le ditte da invitare alla successiva gara per l’affidamento dei lavori. Pubblicata il 29 agosto, la manifestazione di interesse ha avuto una durata di 15 giorno e successivamente, in ottobre e nel rispetto delle norme, si è svolta la gara e sono stati eseguiti tutti i controlli obbligatori sulle ditte partecipanti. Quindi, l’affidamento dei lavori.
“Finalmente questa fase si è conclusa e l’affidamento della gara porterà rapidamente alla realizzazione dell’impianto – commenta il sindaco – Oggi, in definitiva, possiamo parlare di azioni concrete per fronteggiare il fenomeno dei furti in villa e del vandalismo, attraverso un controllo più efficace del territorio grazie alle nuove videocamere di sorveglianza”. Oltre all’impianto comunale in sé sarà possibile, per ogni comprensorio di residenti, sottoscrivere opportune convenzioni con il Comune per integrare il controllo con videocamere proprie collegate a quelle comunali, un aspetto che permetterà di realizzare una rete ancor più capillare.
“Stiamo mantenendo gli impegni presi – aggiunge Grassotti – e la nostra attenzione per la sicurezza non si limita alla videosorveglianza: abbiamo già erogato, a chi ne ha fatto richiesta, contributi comunali a sostegno degli impianti di sicurezza nelle abitazioni, attivato la consulta sulla sicurezza urbana per un continuo dialogo con i cittadini, e ci confrontiamo continuamente con la locale stazione dei Carabinieri. Un’ultima precisazione dall’amministrazione riguarda il fatto che oggi si parla finalmente di affidamento dei lavori mentre solo poche settimane fa era stata annunciata la fine della gara pubblica: una differenza importante ma evidentemente non compresa dalla minoranza che, priva di contenuti, si coalizza in un unico incoerente gruppo consiliare senza fare proposte ma solo alimentando e cavalcando le paure della popolazione danneggiando l’immagine di un territorio che forse non sa tutelare e con l’unico risult ato di fare una pessima figura”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY