Vitorchiano. Al via una nuova rinegoziazione dei mutui con Cassa Depositi e Prestiti

0
150

VITORCHIANO – Il Comune di Vitorchiano, nella seduta del consiglio comunale svoltasi il 25 maggio, ha deliberato una nuova rinegoziazione dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, un’operazione che permetterà all’amministrazione di rimodulare la propria posizione debitoria nei confronti dell’ente e che prevede la possibilità di rinegoziare il debito residuo riferito all’1 luglio 2017 e permetterà al Comune di risparmiare circa 30.000 euro annui sulla rata del prestito che potranno essere riutilizzati per spese in conto capitale. Inoltre sono stati deliberati alcuni nuovi regolamenti comunali che, oltre a colmare un vuoto normativo, saranno utili a una più efficace gestione del territorio e del patrimonio collettivo.
In particolare, l’assise ha deliberato il regolamento per l’utilizzo delle sale e degli spazi comunali, luoghi a disposizione dei cittadini del Comune di Vitorchiano e di altri eventuali richiedenti – sia come singoli che come gruppi o associazioni – per facilitarne il diritto a promuovere riunioni ed assemblee, ricreative e culturali, per l’esercizio e lo sviluppo della vita sociale, nel rispetto della libertà dei singoli e del pluralismo delle idee. Quindi, via libera al regolamento per il decoro urbano, predisposto dalla maggioranza e poi condiviso con la minoranza dal 29 aprile scorso, uno strumento snello il cui scopo è uniformare, semplificare, regolamentare e velocizzare l’iter per tutta una serie di interventi edilizi “minori”.
Il consiglio ha poi deliberato la presa in carico delle opere di urbanizzazione primaria nelle nuove lottizzazioni in località Conventino, Pietricce e Via Bachelet, evitando il ripetersi di situazioni simili a quelle lasciate in sospeso fin dai primi anni 2000 dall’amministrazione di allora in località Paparano.
A conclusione, la maggioranza ha fornito chiarimenti su alcuni temi tra cui l’impianto di videosorveglianza, di imminente attivazione dopo l’autorizzazione della Soprintendenza arrivata solo il 28 aprile; la possibile attuazione del decreto legge 14/2017 sulla sicurezza urbana, convertito in legge solo il 18 aprile, la volontà di potenziare l’organico della polizia locale e la possibilità di specifiche ordinanze sul divieto di somministrazione alcolici in occasione di particolari eventi pubblici.
Sono stati dati chiarimenti, infine, sui fatti della sera del 14 maggio “sui quali – spiegano dalla maggioranza – è emerso chiaramente come la notizia sia stata ingigantita e malamente strumentalizzata contro gli interessi di Vitorchiano”.
Il sindaco Ruggero Grassotti ha parlato inoltre dell’emergenza cinghiali e dei contenuti trattati all’assemblea regionale di tutti i sindaci del Lazio e a cui ha partecipato anche Vitorchiano, rappresentato dal consigliere Fabio Fanelli. In tale occasione, a Roma, è stato affrontato insieme alla Coldiretti nazionale il problema degli ungulati selvatici, in maniera condivisa anche con la Regione Lazio così da stanziare i necessari fondi e avviare le indispensabili attività per contrastare o perlomeno mitigare il problema, a fronte anche delle sempre più numerose segnalazioni di cinghiali sulle nostre strade o in prossimità dei centri abitati.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY