Università agraria: vince Alberto Blasi

0
213

TARQUINIA – Alberto Blasi è il nuovo Presidente dell’Università agraria, con il centrosinistra che si conferma alla guida dell’ente. Blasi, che succede ad Alessandro Antonelli di cui è stato Vice durante l’ultimo mandato, ha ottenuto il 52, 85% delle preferenze, contro il contro il 47,15 dello sfidante Manuela Catini, sostenuo dalle liste di centrodestra.

Soddisfatto per il risultato il sindaco Mauro Mazzola, che di Blasi è stato aperto sostenitore. Il centro sinistra ha vinto le elezioni dell’Università Agraria di Tarquinia in modo netto, pur tra mille difficoltà. Il centro destra ha perso ed è assurdo che continui a rilasciare dichiarazioni come se avesse ottenuto la vittoria – il suo commento – Nel 2007 sono diventato sindaco con poche decine di voti di scarto. Nel 2012 sono stato riconfermato al primo turno, con il 51% dei consensi. Il centro destra faccia opposizione e lo faccia in modo costruttivo per i prossimi dieci anni. Guardi in casa propria, dove ci sono le macerie e rifletta sui motivi di questa nuova ennesima sconfitta. Il PD è un partito responsabile e lo ha dimostrato anche in questa occasione. Ho chiesto al Polo Civico Sinistra e alla Lista Civica Impegno Sociale di presentare due liste per prendere più voti. Sarebbe stato facile ma rischioso fare un’unica lista. Abbiamo fatto numeri importanti e con me sono d’accordo anche i responsabili delle due liste. Riaffermo che il PD è il primo partito di Tarquinia. Credo che al Polo Civico Sinistra vada lo stesso un assessorato. Aver ottenuto il 3,96% equivale di fatto ad aver raggiunto la soglia minima del 4%, come prevede l’accordo politico. Merito di questa vittoria va anche ai Moderati e Riformisti, che hanno ottenuto un risultato eccellente. Mi auguro, e sono convinto, che si dimostreranno alleati leali e responsabili e che non si faranno prendere troppo da facili entusiasmi”.
“Al presidente Alberto Blasi – conclude – vanno le mie congratulazioni. Saprà amministrare nel modo migliore l’Università Agraria, varando una compagine di spessore e portando avanti l’opera di rinnovamento dell’Ente. Troverà da parte mia e dell’Amministrazione Comunale un interlocutore sempre attento e affidabile, nel risolvere problematiche e portare avanti progetti di sviluppo del territorio. Si è chiusa un’esperienza amministrativa e se n’è aperta una nuova. Concentriamoci allora solo sul futuro”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY