“Trasporto scolastico: le bugie hanno le gambe corte”

0
215

CERVETERI – Il fatto che il trasporto scolastico a Cerveteri sia l’ennesima disfatta dell’amministrazione Pascucci è oramai sotto gli occhi di tutti. Un disastro completo, causato principalmente da scelte sbagliate ed assenza di programmazione. Dobbiamo dire che ci aspettavamo questo epilogo o meglio, lo avevamo preannunciato.
E questo perché vedevamo l’amministrazione gestire questo servizio alla “meno peggio” senza alcuna programmazione. Anche quello che è accaduto negli ultimi giorni non può non definirsi sconsiderato: parliamo degli annunci di pubblicazione degli elenchi più volte rinviata ed anche delle apparizioni e sparizioni di questi elenchi sul sito del Comune. Questo non ha fatto altro che generare preoccupazione e rabbia nelle famiglie che ancora hanno tantissimi dubbi e zero certezze. D’altra parte le centinaia di genitori imbufaliti la dicono lunga su come sta lavorando l’amministrazione Pascucci.
Ora, il Sindaco, piuttosto che chiedere scusa ai genitori ed ai loro bambini, preferisce inventarsi qualche scusa. Quella più grave è l’accusa che rivolge al PD di “difendere gli interessi di qualche imprenditore”.
Naturalmente si tratta di una bugia.
“E come tutte le bugie possono essere smentite facilmente. Il PD non ha mai difeso alcun interesse privato: basta rileggere tutti i nostri comunicati o aver presenziato agli incontri pubblici che abbiamo organizzato. E’ un’accusa falsa e ridicola che il Sindaco vuole utilizzare (in maniera maldestra) sia per distogliere l’attenzione sul problema trasporti scolastici a Cerveteri, sia per colpire chi dice la verità su come stanno le cose. Ora vogliamo chiedere agli Assessori Cennerilli e Zito di fare il loro lavoro di amministratori e di trovare delle soluzioni adeguate.
Lo facciano velocemente, senza fare inutili polemiche o questioni personali. Insomma, rimboccatevi le maniche e lavorate! E se sbagliate, imparate a chiedere scusa”.

Pd Cerveteri

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY