Tarquinia. Pneumatici, bombole del gas e altro ancora nella spiaggia di S. Giorgio e delle Saline

0
194

TARQUINIA – Domenica scorsa, 29 gennaio 2017, si è svolta la seconda giornata della manifestazione “Il Mare d’Inverno”. I volontari di Fare Verde hanno pulito la spiaggia delle Saline e parte di quella di San Giorgio.
Un “bottino” a fine mattinata di ben venti sacchi d’immondizia, contenenti 400 bottiglie di plastica, 25 contenitori in vetro, 10 lattine, tanto polistirolo. Tra i rifiuti più curiosi raccolti sull’arenile tarquiniese c’erano cassette di plastica, corde, una bombola del gas e due pneumatici per autovettura.
“Sono i piccoli gesti che fanno la differenza – dichiara soddisfatto il coordinatore dell’evento Manuel Catini – é stata una bellissima mattinata, tanti e molto motivati i partecipanti. Sono intervenuti anche iscritti a Fare Verde da Orte e Montefiascone. Un grazie ai carabinieri forestali, guidati dal vice brigadiere Fabio Fiorelli, che ci sono stati vicino anche in questa occasione. Come ogni anno la manifestazione Il Mare d’Inverno rappresenta un momento meraviglioso, capace di aggregare tanti, tantissimi amici e volontari di Fare Verde. Ringrazio di cuore l’Aeopc Tarquinia, il Comitato Civico Tarquinia, il movimento Rinnova e tutti coloro che hanno preso parte alla pulizia della spiaggia. Il nostro mare e le nostre spiagge sono un patrimonio da salvaguardare e valorizzare. L’impegno continua.”
Alla manifestazione hanno partecipato anche alcuni iscritti di Fare Verde di Orte, guidati da Andrea Meriziola. “Siamo contentissimi di aver partecipato – dice Meriziola – un’esperienza bellissima a tutela del nostro mare.”
“Sulle nove spiagge del Lazio pulite domenica scorsa – dichiara il presidente regionale di Fare Verde, Silvano Olmi – sono stati raccolti 200 sacchi di rifiuti, 2.750 bottiglie si plastica, 500 contenitori in vetro, 195 lattine, molto polistirolo. Anche quest’anno Fare Verde ha dato il suo contributo in difesa delle spiagge laziali.”

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY