Tarquinia. “Dati preoccupanti per il tumore ai polmoni e alla vescica”

0
267

TARQUINIA – “La popolazione tarquiniese è particolarmente colpita dal tumore ai polmoni.” Questo uno degli allarmi lanciati ieri, mercoledì 7 giugno 2017, durante un incontro pubblico su Salute e Ambiente organizzato nella sede della “Lista Rinnova”, dai candidati alla carica di consigliere Silvano Olmi e Antonella Perroni che sostengono il candidato Sindaco Pietro Mencarini.
Alla manifestazione hanno preso parte come relatori Giovanni De Caro, portavoce del coordinamento ambientalisti della Tuscia e Carlo Leoni, esperto del settore geotermia.
“Analizzando il rapporto 2016 del registro dei tumori gestito dalla Asl di Viterbo – dichiarano Olmi e Perroni – risulta che la popolazione tarquiniese è particolarmente colpita dal tumore ai polmoni e da quello alla vescica. Sul nostro territorio pesano le emissioni della centrale di Civitavecchia e siamo preoccupati per come sarà riutilizzata la ex-centrale di Montalto di Castro. Se saremo eletti – concludono Perroni e Olmi – questi temi saranno al centro della nostra azione amministrativa in consiglio comunale.”
Il Coordinamento Ambientalisti della Tuscia ha sottolineato alcuni aspetti e ha fornito suggerimenti. In particolare De Caro e Leoni hanno sottolineato i problemi per l’agricoltura moderna considerando che negli ultimi quattro anni ha piovuto in meno per il 74% e i problemi alla salute che crea la Centrale di Civitavecchia che per produrre energia elettrica brucia 4,5 milioni di tonnellate di carbone anno con un’incidenza devastante su patologie croniche e tumorali.
Si è parlato anche della geotermia ad alta entalpia, ora associata per legge agli impianti a biomasse, che crea enormi problemi anche a popolazioni che vivono lontano dai pozzi geotermici.
Tra gli altri, da sottolineare l’intervento di una cittadina tarquiniesi, operata per un tumore al seno, che ha evidenziato la necessità di una buona prevenzione.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY