Successo del Gabbiano Ladispoli anche al torneo Kim e Liù

0
116

LADISPOLI – Nel suggestivo scenario del Foro Italico, all’interno dello Stadio dei Marmi di Roma, sabato 10 e domenica 11 giugno si è svolta la dodicesima edizione del Torneo Kim e Liù, che quest’anno a visto sfidarsi e giocare quasi 2000 bambini dai sei agli undici anni sfidarsi e giocare. Tutti legati della loro passione: il taekwondo.
Due giornate estive e spensierate che hanno fatto avvicinare famiglie e bambini a questo sport affascinante.
Tantissimi gli ospiti quest’anno, a cominciare dalla Campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio, allo Stadio dei Marmi anche per tifare Margherita Borsoi, la giovanissima paralimpica di taekwondo di Treviso membro di Art4Sport, la Onlus che fa della terapia dello sport per i bambini portatori di protesi il proprio credo; e poi il due volte medaglia olimpica Mauro Sarmiento, il Segretario del Coni Roberto Fabbricini, il Vicepresidente vicario del Coni Franco Chimenti, l’ex presidente nonché membro Cio Mario Pescante e lo chef stellato Ilario Vinciguerra.
La scuola di Taekwondo di Ladispoli del Maestro Alessandro Benardinelli ha conquistato la Medaglia d’Oro nella categoria -30 con l’atleta Elisa Pacchiarotti. Bravissimi anche gli altri atleti del Gabbiano Gabriele Plati, Valerio D’Alessandro, Jacopo Sampaolesi, Andrea Teloni, Eleonora Marzulli e Flavia Di Giallorenzo; pur non salendo sul podio, infatti, hanno mostrato determinazione e grande impegno.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY