Sabato 6 Maggio, alle ore 18.30, I “Suoni della Viterbo Sotterranea”

0
252

Sabato 6 Maggio, alle ore 18.30, presso la sala incontri di Viterbo Sotterranea, verrà presentato il cd “I Suoni della Viterbo Sotterranea” realizzato dal collettivo di EMusic. Si tratta di un’anteprima mondiale: il primo cd musicale “underground” registrato da un gruppo di geologi, geofisici e musicisti, tutti di origine Viterbese. Un’equipe impegnata nel progetto scientifico-musicale, chiamato appunto EMusic, ovvero Musica Elettromagnetica.

L’idea di fondo, sviluppata dallo studioso Antonio Menghini (geologo responsabile della parte scientifica) e dal musicista Stefano Pontani (responsabile della parte musicale) è quella di estrarre dei suoni, o meglio delle note musicali, dai valori di voltaggio che la Terra ci restituisce se eccitata da un impulso elettromagnetico. Si tratta di una metodologia geofisica ampiamente sfruttata dai geologi per indagare il sottosuolo, alla ricerca di risorse idriche e minerarie. E siccome ogni geologia risponde in maniera differente, emettendo voltaggi di volta in volta differenti, possiamo dire che in questo modo è possibile estrarre un vero e proprio “Suono della Terra” che riflette fedelmente la struttura stratigrafica.

L’originale cd, con i suoni della Viterbo Underground è stato realizzato sonificando i dati EM acquisiti nei pressi del circuito della Viterbo Sotterranea, per cui è in grado di far percepire all’ascoltatore il “carattere sonoro” del bellissimo percorso geoturistico, ovvero del Tufo rosso a scorie nere (all’interno del quale sono state scavate le gallerie) e della sottostante Argilla.

L’ascoltatore può così vivere un’esperienza davvero unica, ovvero un viaggio nelle viscere della Viterbo Sotterranea, a cavallo delle onde EM.

Il cd contiene poi un secondo brano, dove la fase di ritorno del segnale geofisico, da circa 100 m di profondità alla superficie, è arricchito dalle pregevoli variazioni del sassofonista Marco Guidolotti (special guest e collaboratore del progetto), e da un terzo brano che rappresenta una libera variazione del brano principale, realizzata dal chitarrista Stefano Pontani. Il collettivo di EMusic è completato da Stefano Floris e Matteo Pelorosso (responsabili dell’acquisizione dei dati geofisici) e dal musicista Riccardo Marini. Alla presentazione di sabato prossimo parteciperà l’intera equipe di musicisti e scienziati e il direttore di Viterbo Sotterranea Sergio Cesarini.

A seguire il trailer dove poter ascoltare un piccolo assaggio dei Suoni della Viterbo Sotterranea:

https://www.youtube.com/watch?v=pjrgnrten3c&feature=youtu.be

Il procedimento alla base della sonificazione dei dati EM è stato pubblicato su riviste internazionali di Geofisica ed il progetto dell’equipe italiana ha iniziato subito a riscuotere grande interesse anche all’estero. In Italia, nel Maggio 2016, insieme al collettivo Emago, la EMusic ha debuttato con il Canto Flegreo alla Solfatara di Pozzuoli. Il gruppo di scienziati ed artisti, è stato invitato a suonare a Mosca, il prossimo ottobre, nell’ambito del MINEX, la più importante conferenza di ricerca mineraria della Russia. Nei giorni scorsi, durante il congresso EGU di Vienna, (il principale in ambito geologico d’ Europa), l’equipe si è esibita in un’ammaliante concerto “Sounds from the World” basato su dati raccolti in Canada, Russia, Sierra Leone e nella Piana di Castelluccio.

Per ulteriori contatti e informazioni  sulla presentazione di sabato a Viterbo Sotterranea 3388618856

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY