S. Marinella. Stabilimento “Perla del tirreno”, Illuminante esempio di malgoverno

0
400

SANTA MARINELLA – La data del 15 giugno 2016, giorno in cui si apriranno le offerte per dare in concessione, fino al 30 Settembre lo stabilimento “Perla del Tirreno”, dovrebbe rappresentare la fine di una vicenda a dir poco scandalosa.
In un momento di forte crisi economica si è sottratta alla cittadinanza una possibilità di lavoro e di entrate per l’economia della città.
Aver ritardato l’indizione dell’asta pubblica, ritardo imputabile esclusivamente alla cattiva amministrazione, ha significato una remissione e un danno d’immagine molto pesante ed essere costretti a limitare il tempo della concessione avrà come risultato meno introiti per le casse comunali, aggiunti alle spese di ristrutturazione dello stabilimento lasciato in completo abbandono dall’ottobre 2015.
Infatti, laddove gli anni precedenti da quest’operazione il Comune ricavava circa 200 mila euro, la previsione per quest’anno è della metà.
Questi sono i fatti: le motivazioni date dal Sindaco e dalla Giunta che imputano il ritardo alla mancanza di norme in materia non sono credibili, se l’iter burocratico si fosse svolto nei tempi dovuti, ora non saremmo in questa condizione.
Il PD di S. Marinella – S. Severa è costretto a registrare che ogni volta che l’Amministrazione si trova di fronte al risultato della propria incapacità, si rifugia in scuse nebulose e lontane (burocrazia o norme sovracomunali).
Un dato è certo: chi ne fa le spese sono i cittadini!
Alcuni esempi: PEC, piano di emergenza comunale, fermo da anni, secondo l’Amministrazione per aggiornamenti legislativi, chiuso in un cassetto ad ammuffire;
Bando per la raccolta differenziata: la proroga alla GESAM scade il 31 agosto 2016 ma, guarda caso, il calendario della raccolta consegnato ai cittadini arriva fino a maggio 2017, lungimiranza o qualcos’altro?
Asilo nido: progetto dove quando?
Stadio comunale: lavori fermi, colpa della burocrazia?
Via delle Colonie: colpa della burocrazia?
Parchi pubblici: caos, colpa della burocrazia?
Arredi urbani della città inesistenti: colpa della burocrazia?
Strade impraticabili: colpa della burocrazia?
Una città che arranca e che gira per forza d’inerzia, che a piccoli pezzi è privata della sua antica bellezza, della sua capacità di accoglienza, della sua forza vitale.
E la politica: assente o indifferente.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY