S. Marinella. Ricci: “Non tollereremo che il nostro comprensorio divenga una discarica Capitale”

0
132

SANTA MARINELLA – “Non tollereremo che il nostro comprensorio divenga una discarica Capitale”. Così Bruno Ricci, sugli ultimi sviluppi relativi alla possibilità che a Civitavecchia si provveda allo stoccaggio dei rifiuti provenienti da Roma. “Ovviamente il ciclo dei rifiuti toccherebbe indirettamente Santa Marinella e Santa Severa, mi chiedo in che modo però”. prosegue Bruno Ricci.

“Una centrale di smistamento di rifiuti altamente inquinanti? – va avanti – Un centro di stoccaggio oppure il primo passo verso il Bio Gas, i cui impianti hanno conseguenze davvero molto pericolose? E’ da incoscienti pensare solo di far pesare ancora sul nostro territorio servitù inquinanti, non vogliamo e possiamo sostenere costi in termini di avvelenamento della nostra gente e di aree verdi, ed alla prima occasione utile, se i miei concittadini ci sceglieranno, come amministrazione entrante, valuteremo azioni importanti a difesa della salute delle persone, dell’ambiente e del nostro ecosistema. Purtroppo da sempre aleggia sul territorio questa minaccia, e per disinnescarla ci attiveremo presso le più alte Istituzioni, dal consigliere Comunale al Parlamento con i nostri rappresentanti eletti, non tralasciando azioni di coinvolgimento di ogni comune della nostra area e di tutta la popolazione a tutela delle nostra terre. Un plauso infine a Pasquini – conclude Ricci – per la denuncia e a Landi per aver richiesto con fermezza un tavolo istituzionale, con il coinvolgimento soprattutto delle Amministrazioni locali, dalla quale emerga forte il ‘rifiuto ai rifiuti’ ed alle imposizioni romane”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY