S. Marinella. “La città ha bisogno di più trasparenza economica”

0
257

SANTA MARINELLA – Il Circolo PD di S. Marinella e S. Servera è stanco della gestione economica comunale e pretende maggiore trasparenza da parte di un’amministrazione che “non fa altro che minacciare querele e rintuzzare critiche legittime, perché nessuno deve permettersi di dissentire”.

“In questi otto anni di amministrazione ne abbiamo viste di tutti i colori – dicono dal PD – inutile a questo punto rimarcare tutte le deficienze strutturali, economiche, di decoro in cui la città affonda.  Non parliamo poi dei servizi che sono praticamente un succhia soldi dei contribuenti, Gesam insegna e TARI pure!’”.

Quel che vorrebbero ora è vedere chiarita la situazione finanziaria del Comune dopo l’ultimo salvataggio in zona Cesarini ad opera del Consigliere Fratturato, che con il suo voto al bilancio avrebbe salvato la Giunta. “I rumors sul dissesto finanziario si fanno sempre più insistenti – continua il PD – ipotizziamo che il Delegato al Bilancio avrà il suo bel da fare, visto che si vocifera che il Comune sia gravato da circa otto milioni di euro come anticipo di cassa e di quattro milioni di euro per fatture non pagate.

“Chiediamo più trasparenza, in una società civile l’Amministrazione avrebbe dovuto, nelle sedi opportune (Consiglio Comunale), spiegare e tranquillizzare i cittadini attraverso una documentazione contabile, che il Circolo Pd di S. Marinella e S. Severa attraverso il suo consigliere, Andrea Bianchi, procederà a chiedere in visione”.

Più volte l’allarme sarebbe stato lanciato anche da semplici cittadini, ma ora le voci si farebbero pressanti “e come diceva qualcuno – continuano – ‘Se tuona, da qualche parte piove’. Abbiamo ascoltato le lamentele dell’Amministrazione in merito a quanto sia esoso lo Stato centrale e quanto la colpa del nulla che viviamo sia esclusivamente della burocrazia, dall’altra ci vengono prospettati progetti faraonici, mentre chi abita in Via Delle Colonie (e non solo) vive un incubo senza fine. Ma, la Giunta Bacheca continua a galleggiare”.

Sarebbe di questi giorni poi la notizia che l’accordo con il Comune di Manziana, a proposito dell’utilizzo part-time del Comandante dei Vigili, non è stato rinnovato per problemi o ritardi economici nei confronti della stessa Giunta.

“Ci sembra che questo modo di amministrare la nostra città sia giunto al capolinea – conclude il Partito Democratico – Confidiamo in uno scatto di dignità di coloro che in Maggioranza hanno la consapevolezza di quanto sta accadendo, per una svolta decisa nella politica locale, prima che sia troppo tardi. Alla fine non vorremmo che la responsabilità di tutto venga data soltanto al delegato al bilancio, che di questo passo non potrà disporre nemmeno di una calcolatrice per far di conto”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY