S. Marinella. “La burocrazia, un nemico per tutte le stagioni”

0
162

SANTA MARINELLA – E così sulla Gesam potremmo essere alla vigilia di un’altra probabile proroga. “Io so”, diceva un grande che non è il caso di citare in simili questioni. Ebbene nel surreale scambio tra comunicati tra il PD e i Sindaco Bacheca io vorrei trovare un solo cittadino che in cuor suo trovi normale che un bando sui rifiuti venga prorogato di sei mesi in sei mesi, quando la sua scadenza si conosceva da cinque anni.
Abbiamo iniziato con le rassicurazioni di Maggi in Consiglio Comunale prima della prima proroga, per poi continuare con il nuovo codice degli appalti e il ritardo nell’assegnazione del codice identificativo della nuova gara da parte dell’ANAC. E quando finalmente tutto è pronto e si può fare questo bando benedetto l’Amministrazione cosa fa? Affida con la determina 14/09 la pubblicazione del bando a una società esterna che dopo due mesi rinuncia all’incarico.
Passano altre settimane e si va verso un altro incarico esterno per la pubblicazione. E intanto siamo a gennaio 2017.
Fa sorridere la risposta di Bacheca al comunicato del PD. E’ colpa della burocrazia: in un teatro dell’assurdo in cui nessuno è mai responsabile esiste un nemico inconfessabile e trasversale che va bene per tutte le stagioni. E come potrebbe essere diversamente? Come potrebbe il Sindaco entrare nel merito e spiegare il perchè dei ritardi, il perchè della decisione di affidare a terzi una cosa che si potrebbe eseguire velocemente con l’ufficio preposto? Il perchè di una società che rinuncia a un incarico in un momento di crisi.
E allora tutti ad aspettare la prossima puntata; mentre non ci crede nessuno, ma proprio nessuno, e la politica continua con la sua stucchevole retorica. E’ colpa della burocrazia.

Stefano Massera – Consigliere Comunale di ACP

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY