S. Marinella. Il Pd: “Per utilizzare lo stadio le famiglie pagheranno profumatamente”

0
736

SANTA MARINELLA – Il Partito democratico boccia l’atto di indirizzo per la gestione dello stadio di via delle Colonie.
“Ci chiediamo – affermano dal circolo Benci – come si può pensare che un soggetto esterno investa soldi ‘e di certo non pochi’ per rifare il campo, paghi un canone di 12 mila euro e poi non possa rientrare del suo investimento ed ovviamente coprire i normali costi di esercizio e fare uscire anche un minimo di guadagno. Cosa dobbiamo aspettarci? Semplice, per fare sport le famiglie dovranno pagare profumatamente, infatti immediatamente viene messo il punto sulla tariffa agevolata per i residenti, solito contentino per i poveri cittadini”.
“Quando la finiranno di arrecare danni alla città? – incalzano i democrat – Niente da fare, loro proseguono imperterriti. Dopo l’oramai prossimo il laccio al collo dovuto al bando sulla raccolta differenziata (oltre 30milioni di euro in 7 anni) adesso blocchiamo anche il campo sportivo con un bando di otto anni. Sembra come se vista la fine della loro esperienza amministrativa durata 10 lunghissimi e rovinosi anni, questa amministrazione voglia paralizzare la città il più possibile. Avendo capito che i cittadini non ne possono più di loro e non li voteranno nuovamente, legano la città mani e piedi. In questo modo chi verrà dopo di loro avrà enormi difficoltà perchè sarà vincolato da bandi pluriennali, mutui, contratti etc… e loro in futuro potranno tornare a fare i salvatori della patria dopo che chi verrà si sarà spaccato la schiena per ripianare l’enorme buco finanziario che stanno regalando a S.Marinella e S.Severa”.
“Il Partito Democratico di S.Marinella e S.Severa – concludono dal circolo Benci – invita il Sindaco Bacheca e la sua giunta a non proseguire su questa strada che è deleteria per un settore importantissimo come quello sportivo. Si comprenda che non è possibile continuare a porre ed imporre scelte di così ampia importanza ed interesse cittadino calandole dall’alto e non discutendone in alcun modo e tra l’altro a fine manadato. Per quanto ci riguarda faremo di tutto per impedire questo che di fatto è uno scippo a danno dei nostri ragazzi, se l’amministrazione non sa dove prendere i soldi per sistemare il campo sportivo, non faccia nulla. L’unica cosa che hanno saputo fare è stato violentare la struttura con ruspe per creare una gara di motocross che ha definitivamente disastrato l’impianto”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY