S. Marinella. Il M5S: “Preoccupante quello che è accaduto ad Anzio”

0
322

SANTA MARINELLA – Il Movimento Cinque Stelle interviene dopo i recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto il Comune di Anzio e che hanno portato all’arresto di un ex assessore e tre funzionari per alcuni appalti ritenuti pilotati. Secondo quando riferisce il Corriere della Sera nella rete delle indagini sarebbe finita anche la società Gesam.
“Fare ciò che si dice in gergo ‘2+2’ viene spontaneo a tutti – affermano in una nota stampa dal M5S – e d’altronde abbiamo già comunicato più volte la nostra totale contrarietà alle continue proroghe che la Giunta Bacheca sta dando a questa ditta per la raccolta differenziata. Ad oggi il servizio è gestito ancora in proroga, la terza. La gara avrebbe dovuto essere redatta e conclusa entro il 15 febbraio 2016: più di un anno e mezzo fa. Ci sono voluti 2 anni in più per fare il bando, ora speriamo che non ce ne vogliano altri 2 di anni per assegnare il servizio dopo le dovute procedure burocratiche o la ditta Gesam avrebbe gestito in tale ipotesi il servizio per circa 3-4 anni senza un bando di gara. Vergognoso, specie alla luce di quanto accade a pochi chilometri dalla nostra città”.
“Non lo merita Santa Marinella – concludono dal M5S – che da anni strapaga un servizio ben al di sotto della qualità dovuta. Emanare gare pubbliche per l’assegnazione dei servizi ed assicurarsi che queste vengano concluse nei tempi opportuni è sintomo dell’efficienza di una amministrazione. E l’amministrazione Bacheca, anche su questo, ha completamente fallito”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY