S. Marinella. Che beffa per la Pyrgi S. Severa

0
102

SANTA MARINELLA – Da una parte una squadra piccola, veloce, giovane e frizzante, dall’altra squadra lenta, “anziana”, esperta e fisica. Due filosofie completamente opposte, ma non per questo brutte da vedere. Alla fine la vince la seconda, la Fox Roma, capace di sfruttare la maggior esperienza nei momenti cruciali della partita. Il Pyrgi, invece, butta una partita che a due minuti dalla fine aveva praticamente vinto, ma si sa che nella pallacanestro due minuti di gioco possono essere lunghi e importanti quanto una vita intera. Bravissimi anche gli ospiti a crederci fino alla fine, quando tutto sembrava già scritto, visti i 3 falli tecnici consecutivi fischiati a sfavore, che sembravano aver messo un punto alla gara. Forse è stata proprio questa la chiave: la lunga interruzione per proteste nel miglior momento dei ragazzi di coach Rinaldi non ha fatto altro che spezzare il ritmo della partita, impostata fino a quel momento sui binari giusti.
Pyrgi parte con Bernini, Sileoni, Gonzalez, Fois e Galli, Fox risponde con Chirico, Di Cagno, Loggia, Masserizzi e Salucci, facendo partire a sorpresa Percuoco e Chirichilli dalla panchina. Gara equilibrata sin dai primi minuti con Galli, già sugli scudi, canestri, rimbalzi e assist per l’all-around bianconero, ma gli avversari rispondono presenti, soprattutto sotto le plance (6-6 a metà primo quarto). La girandola di cambi, fa sì che la continua pressione dei padroni di casa faccia aumentare vertiginosamente il ritmo della partita, mentre gli ospiti provano a controllare, ma inevitabilmente finiscono per sprecare parecchi palloni durante il primo quarto, che si chiude sul punteggio di 18-16 dopo un bel canestro di Di Francesco, capace di strappare un importante rimbalzo offensivo ai lunghi avversari. Nel secondo periodo la musica non cambia e l’equilibrio la fa da padrone, la Fox attacca bene l’aggressività avversaria, mandando in bonus il Pyrgi troppo presto (non sono casuali i 12 punti dalla lunetta su 30 totali a fine primo tempo), che però riesce a sopperire al problema falli con l’energia dalla panchina di Valle. Si va all’intervallo lungo sul +1 per gli uomini di Di Bucchianico.
Alla ripresa sono gli ospiti a partire forte: a metà periodo il parziale di 8-2 fa scivolare Santa Severa sul -7, ma nuovamente l’entrata di Valle dà energia ai suoi, trascinandoli anche fino al -3. I problemi per falli di Sileoni e Fois costringono coach Rinaldi ad allargare nuovamente le rotazioni, sprofondando però di nuovo sul -6 di fine terzo quarto (38-44). A questo punto il Pyrgi decide di svegliarsi e cominciare a giocare la partita nuovamente sui propri ritmi: Feligioni e Galli si rimettono in moto anche in attacco, facendo mettere il naso
avanti ai propri compagni (48-46). A cinque minuti dal termine della partita arriva la svolta: Percuoco a rimbalzo commette fallo e si fa dare anche un fallo tecnico (quarto e quinto fallo nella partita), torna in panchina e continua a protestare. L’arbitro non ne può più e segnala un altro fallo alla panchina ospite, quindi coach Di Bucchianico è costretto ad allontanarsi per somma di falli tecnici. Sileoni in lunetta fa 2/2 e porta i suoi sul 54-47 a 3 minuti dalla fine. La Fox chiama timeout e si riorganizza, piazzando una 3-2 press a tutto campo al rientro. Feligioni e Gonzalez perdono palloni importanti, Loggia e Chirico fanno capire che la partita non è finita, mentre dall’altra parte Di Francesco prova a scacciare via i fantasmi con un 1/2 ai tiri liberi. Si entra così nell’ultimo minuto di gioco con la Fox sotto di 2 (57-55) e palla in mano: Salucci realizza dalla media e pareggia, dall’altra parte il Pyrgi non riesce a trovare il canestro e incredibilmente Loggia da sotto trova il vantaggio. Rinaldi è costretto a chiamare timeout per organizzare l’ultima rimessa, che finisce nelle mani di Galli e sbaglia da 3 punti, regalando così la vittoria incredibilmente ai romani tra l’incredulità generale.
Prossimo appuntamento: sabato 29 Ottobre alle 18:45 a Grottaferrata alla ricerca di una vittoria molto importante in un campionato ancora molto equilibrato.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY