S. Marinella. “Bronzolino si deve dimettere”

0
315

SANTA MARINELLA – Vista la sua legittima intenzione di lavorare nel territorio dove vive, l’architetto Raffaele Bronzolino deve dimettersi dalla carica di Assessore ai Lavori pubblici. Tralasciando i deludenti risultati ottenuti come responsabile politico del settore e quello che la stessa legge prevede, lo dice la logica, l’opportunità e il buon senso. Si deve dimettere perché in quanto professionista rischia di entrare in contatto con ditte edili o di movimentazione terra che magari ricevono appalti dall’assessorato che lui stesso dirige. Ci riferiamo per esempio al cottimo fiduciario, i contratti a chiamata diretta per capirci. Si deve dimettere perché come Assessore rischia di trovarsi nella condizione di essere controllore e controllato nello stesso tempo, come già ha dimostrato la vicenda di Largo Costici. Si tratta di un manufatto progettato quando ancora Bronzolino non era assessore, ma contestato dal punto di vista urbanistico quando lo era. A questa, si aggiunge ora la nuova vicenda di un esposto al segretario comunale, dove si fanno riferimenti precisi a incarichi professionali sul territorio di Santa Marinella da parte dell’architetto.
Il comportamento degli amministratori deve invece escludere ogni possibile fraintendimento tra l’esercizio della pubblica funzione e l’interesse professionale e quindi personale.
Le sue dimissioni, che speriamo tempestive, servono anche per dimostrare che a Santa Marinella si sta cambiando rotta, per recuperare il rapporto con i cittadini. Per troppi ormai, residenti e villeggianti, Santa Marinella è quel Comune in cui chi governa e gli amici di chi governa fanno il proprio comodo nel disprezzo della ragionevolezza, delle buone pratiche o addirittura delle norme.

I direttivi di ACP, SEL, E’ possibile

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY