S. Marinella. “A quattro mesi dal voto situazione preoccupante”

0
190

SANTA MARINELLA – Mancano quasi quattro mesi alle Elezioni Amministrative della nostra città e la confusione regna sovrana. Le forze politiche sono impegnate in trattative, più o meno segrete, per tirar fuori dal cilindro un nome, un candidato, un cittadino che possa far emergere la degradata S. Marinella dall’impantanamento in cui le precedenti Amministrazioni l’hanno portata.
Nascono nuovi simboli e slogan, ma dietro queste novità ancora non emergono facce e programmi che attirino l’interesse dei cittadini, che sembrano assopiti, poco interessati e coinvolti nella costruzione di qualcosa di utile per la città.
Di fronte a questo quadro la preoccupazione del Circolo Sandro Pertini aumenta di giorno in giorno. Il nostro centro di riferimento è la sinistra, e per questo non ci stancheremo mai di lavorare per trovare un punto d’incontro per unire le forze che in questo periodo si sono incamminate su percorsi diversi.
L’appello che facciamo, in primis ai cittadini, è quello di partecipare e chiedere di essere coinvolti in maniera trasparente alla costruzione di una forza in grado di sconfiggere una destra che incurante dei danni, che ha prodotto alla città, si sta riorganizzando e ricompattando, dimenticando le pesanti divisioni e lacerazioni che sono avvenute nel recente passato, lacerazioni che hanno prodotto scambi di accuse e ingiurie e che adesso sembrano sanate e immolate sull’altare di fare “squadra” per tornare al potere.
Se gli stessi uomini e donne che hanno accompagnato la città al disastro, si candidano per “ri-governare”, siamo dentro un circuito vizioso e che non permetterà a S. Marinella di salvarsi.
La fine anticipata della Consigliatura potrebbe essere una dolorosa occasione di rinascita, non facciamola diventare un’indecente trattativa sulle poltrone, un risiko di posizioni senza programmi e idee, portati all’attenzione dell’opinione pubblica, e non per mancanza di tempo ma, secondo il Circolo Sandro Pertini, per calcolo o per chiedere o cedere qualcosa in cambio di un pugno di voti.
Il Circolo Sandro Pertini, nel suo piccolo, ha l’ambizione di far riflettere i tanti cittadini stanchi dei soliti noti, delle solite manovre e sempre più lontani e disamorati da giochi politici, con la speranza di farli riavvicinare alle Istituzioni attraverso una politica con la P maiuscola.

Il Circolo Sandro Pertini

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY