S. Marinela. Rifiuti: scontro aperto tra il Pd e Bacheca

0
189

SANTA MARINELLA – “Siamo pronti per indire il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti”. Lo comunica il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, che aggiunge: “Dal PD solo illazioni e un’assurda teoria del sospetto”.
Nei giorni scorsi, infatti, il circolo locale del Partito democratico ha duramente contestato l’imminente e a suo avviso ormai inevitabile proroga alla Gesam per la gestione del servizio rifiuti, sollevando più di un sospetto su questo nuovo affidamento soprattutto in considerazione della scarsa qualità del servizio offerto.
“Niente di più falso”, risponde il Sindaco. “I ritardi, questi effettivi, nella pubblicazione del nuovo bando derivano nient’altro che da lunghi e complessi iter burocratici e da normative molto spesso ‘contrastanti’ tra le richieste da presentare e le tempistiche da dover ottemperare, che frequentemente trovano sede in disposizioni di legge che non risultano coordinate tra loro, come le nuove normative in materia di appalti pubblici e di bilancio, che nell’anno 2016 hanno determinato un vero e proprio sconvolgimento per i Comuni. Inoltre – continua Bacheca – abbiamo dovuto attendere, nonostante non pochi e continuativi solleciti, che l’Anac completasse le operazioni di trasmigrazione del codice identificativo di gara, essendosi quest’anno costituita la Centrale Unica di committenza intercomunale. Dopo aver risolto questa problematica, non è stato, però, possibile emanare il bando in quanto, come noto, i nuovi principi di armonizzazione contabile non consentono di intraprendere alcuna prenotazione di impegno di spesa che non si tramuti poi in impegno di spesa entro l’anno di riferimento. Quindi, la constatata impossibilità di concludere l’iter burocratico nel corso della stessa annualità ha determinato lo slittamento ad inizio di gennaio. Rammento che la gestione di tali procedure non è in alcun modo imputabile all’Amministrazione Comunale, tantomeno alla parte ‘politica’, ma di esclusiva pertinenza tecnica e dirigenziale. Detto ciò – conclude il Sindaco – in coincidenza dell’imminente apertura dell’esercizio finanziario siamo pronti a pubblicare la determina avente ad oggetto l’avviso ed il bando europeo relativo alla raccolta differenziata, nel quale, e questa è la cosa più importante, sono state introdotte innumerevoli migliorie al servizio, sia per quanto concerne lo spazzamento stradale che la raccolta a domicilio dei rifiuti”.
Il PD risponde rammaricato: “Di fronte all’evidente mala gestione e al colpevole ritardo su questo tema ancora una volta si è scelto di attaccare (anche con eventuale azione legale) chi denuncia lo stato negativo reale”. Secondo il Partito Democratico santamarinellese troppo spesso, in questi ultimi anni, si è giustificata la mancata pubblicazione di un bando o il protrarsi oltre misura di lavori necessari alla città con i “lunghi e complessi iter burocratici o normative poco chiare o contrastanti tra di loro”, ricordando via delle Colonie, lo stadio e la piscina comunale, il destino dello stabilimento “Perla del Tirreno” e i lavori di consolidamento della passeggiata. “Tutti capitoli importanti per la vita sociale, economica, lavorativa di S. Marinella”, dice il PD.
“Sicuramente la burocrazia avrà le sue colpe, ma crediamo sia dovere di una Amministrazione Comunale attenta vigilare sul lavoro della sua dirigenza e dei suoi tecnici che devono essere supportati, stimolati, motivati a dare il meglio onde evitare situazioni di stallo o peggio ancora di negligenze (v.v. perizia sulla stabilità scuola Vignacce, lasciata per un anno in un cassetto, con conseguente trasloco di oltre trecento alunni in altre strutture reperite in urgenza). Se ci si accontenta di ‘tirare a campare’ e si trovano giustificazioni nella burocrazia non si fa un buon servizio alla cittadinanza”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY