Rifiuti. “No a regolamenti di conti all’interno della maggioranza sulle spalle dei cittadini”

0
239

SANTA MARINELLA – E’ in scadenza il contratto con la GESAM (finalmente!) per la raccolta dei rifiuti con il sistema “porta a porta”.
La gestione fallimentare di questo servizio e il mancato controllo da parte dell’Amministrazione ha di fatto vanificato ogni singolo obiettivo che tale iniziativa si era posta.
Inoltre, aver abbassato la guardia e trascurato il rapporto con la società che doveva garantire il servizio, ha fatto passare il messaggio, tra i cittadini, che forse sia meglio non fare la raccolta diffrenziata.
Pertanto, nell’apprestarsi alla formulazione di un nuovo bando bisognerà recuperare anche il danno fatto nella passata gestione.
Inoltre, poiché la TARI (tassa sui rifiuti) è a totale carico dei cittadini, il PD di S. Marinella – S. Severa ritiene che sia la modalità di indizione che i contenuti del bando stesso debbano essere i più trasparenti possibili, gli utenti devono conoscere e partecipare alla costruzione di tale bando.
E’ preoccupante leggere sugli organi di informazione che alcuni contributi alla realizzazione della gara vengano tacciati come fughe di notizie che potrebbero minare i “segreti” del futuro capitolato della raccolta differenziata.
Tali affermazioni sembrano più un regolamento di conti interno alla maggioranza nel cui merito il PD non vuole entrare, ma esigere la massima chiarezza su un appalto di quasi venti milioni di euro è il minimo che si possa chiedere.
Fare un bando di tre anni, di cinque anni o di sette anni non è la stessa cosa, all’interno di ogni tipologia temporale di scelta ci sono lati positivi e lati negativi. Il PD, è favorevole ad un bando di tre anni con l’opzione di altri due, in base ai risultati ottenuti in efficienza e qualità, (la durata di sette anni ci sembra anche non rispettosa nei confronti della prossima Amministrazione); è propenso ad inserire nel contratto clausole molto rigide per il rispetto del capitolato pena la risoluzione dello stesso e soprattutto punta sulla qualità della Commissione giudicante, composta da personaggi esterni con referenze di professionalità specifiche e riconosciuta competenza.
Bene ha fatto il Consigliere Comunale del PD Andrea Bianchi a sollevare dubbi sull’iter che si sta percorrendo e su alcuni aspetti significativi che dovrebbero dare un’impronta diversa dal passato.
L’investimento che si apprestano a fare i cittadini è sostanzioso, per cui ci si aspetta un ritorno di efficienza, trasoarenza e soprattutto una città più pulita e più vivibile.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY