“Open Society District” al Castellaccio dei Monteroni

0
191

LADISPOLI – Si terrà presso il Castellaccio dei Monteron,i il 18 e 19 settembre, “Open Society Distric”, il Distretto Civico della Conoscenza. L’evento è organizzato dalla Fondazione Diritti Genetici in collaborazione con il comune di Ladispoli, Arcus Spa e Arsial e con il patrocinio di Italia Expo Milano 2015. Questo il programma di venerdì 18 settembre 2015 – Sessione antimeridiana (ore 9.30-13.30) Saluto e riflessioni del Sindaco di Ladispoli Dott. Crescenzo PALIOTTA; moderatore dei lavori: Dr. Andrea DAMBROSIO (Giornalista SKY News 24), introduzione: Dr. Ivan VERGA (Presidente Fondazione Diritti Genetici). Interventi di: Dr.ssa Diana BRACCO (Commissario Padiglione Italia-EXPO 2015) con “La disseminazione tecnologica di EXPO parla civico”; Dr. Ettore PIETRABISSA (D.G. ARCUS SpA) con “Dal Castellaccio di Monteroni al Distretto civico della Conoscenza: una rifunzionalizzazione sistemica” ; Dr. Antonio ROSATI (Amministratore Unico ARSIAL) con “AgroGoverTech: come ti creo tecnologie globali dagli ‘scarti’ di produzione della conoscenza” ; Dr. Antonio AGOSTINI (Segretario Generale M.A.T.T.M.) con “Gestione civica delle risorse, coesione territoriale, sostenibilità dello sviluppo”; Prof. Aldo BONOMI (Direttore Consorzio AASTER) “Reti sistemiche, innovazione civica e nuovo sviluppo territoriale” ; Prof. Francesco MERLONI (Autorit{ anticorruzione) “Amministrazione e Cittadino nella gestione delle informazioni pubbliche. La trasparenza come antidoto alle ‘Terre di Mezzo”. Conclusioni di: Dott. Nicola ZINGARETTI (Presidente Regione Lazio) . La sessione pomeridiana riprende alle ore 14,30 con la tavola rotonda: “Partecipazione civica allo sviluppo tecnologico: l’utopia che veste la realtà”, moderatore dei lavori: Dr. Fabio FIMIANI (Giornalista, Autore, Blogger) Interventi di: Dr. Mario CAPANNA (Presidente onorario Fondazione Diritti Genetici) con “Oltre lo spread della conoscenza: il paradigma delle risorse non considerate”; S.E. Mons. Bassiano UGGE’ (Segretario Vicario Conferenza Episcopale Italiana) con “L’Arca di Francesco, beni comuni, emancipazione civica”; Prof. Giuseppe DE RITA (Presidente CENSIS) con “Gestione civica della conoscenza e innovazioni istituenti”; Dr. Agostino SANTONI (A.D. CISCO Italia) con “Accesso alla conoscenza e l’innovazione del FASTR Act statunitense”; Dr. Ivan LO BELLO (Presidente Unioncamere) “Accesso alla conoscenza, innovazione territoriale e Terzo pilastro dello sviluppo”; Dr. Domenico ARCURI (A.D. Invitalia) con “Giacimenti di risorse non considerate, gestione civica, progettazione sistemica”. Si prosegue sabato 19 settembre (ore 10.00-14.00) con “Gestione civica del Bene comune Conoscenza”: moderatore dei lavori: Dr.ssa Eva GASPARINI (Segretario Gen. Fondazione Diritti Genetici), introduzione: Prof. Nicola GRASSO (UNISALENTO – Ordinario di Diritto Costituzionale e Legislazione Beni Culturali) ; presentazione della ricerca “La Fondazione Diritti Genetici come situazione costituzionale – Una “codifica” della sua esperienza nel prisma del metodo comparativo di Elinor Ostrom” ricerca di Michele CARDUCCI in collaborazione con Alberto Basset, Stefano Cristante, Manolita Francesca, Nicola Grasso, Sergio Salvatore. Seguiranno interventi di: Ing. Cesare VACIAGO (Direttore Contenuti Padiglione Italia-EXPO 2015) con “Il salto antropologico del civico produttore di tecnologie, infrastrutture e sviluppo” ; Prof.ssa Manolita FRANCESCA (UNISALENTO—Ordinario di Diritto Privato) con “Gestione civca dei Beni Comuni, fra diritto formale e iniziative costituzionali”; Dr. Marco TAMARO (Direttore Fondazione Benetton) con “Beni comuni, luoghi, persone e territori in evoluzione”; Prof. Edoardo REVIGLIO (Primo Economista di Cassa DD.PP.) con “Gestione civica dei Beni comuni, fra diritto formale e iniziative istituenti”; Prof. Gianluca ESPOSITO (UNISALERNO – Ordinario di Diritto Amministrativo) con “Gestione civica, sussidiarietà circolare, efficienze e innovazione della P.A.”; Dr. Franco PASQUALI (Fondazione Symbola) con “Beni comuni, Gestione civica e inedite frontiere della rappresentanza” ; Dr. Vincenzo TASSINARI (Presidente “Tenute del Cerro” – Unipol/Sai Group) con “Beni comuni e innovazione mutualistica per lo sviluppo”; Prof. Alberto BASSET (UNISALENTO – Ordinario di Ecologia) con “Gestione civica dei beni comuni: lo sviluppo oltre la crescita”. Conclusioni di: Dr. Massimiliano SMERIGLIO (Vice Presidente Regione Lazio).

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY