Ladispoli. Questione mensa scolastica: le proposte del M5S

0
172

LADISPOLI – Il Movimento Cinque Stelle avanza le sue proposte per risolvere le problematiche generatesi tra molti cittadini dopo le quasi 2.000 lettere di accertamento e recupero crediti per il servizio mensa scolastica inviate in questi giorni dall’Amministrazione comunale.

“Sappiamo che dalle casse comunali mancano 250 mila euro per pagamenti non effettuati da alcuni contribuenti – affermano i grillini locali – e che già nel 2011 si era resa necessaria una misura simile per recuperare le quote non pagate, ma evidentemente il problema non è stato risolto. Siamo consapevoli che la carenza del personale comunale non permette una adeguata azione amministrativa e che questo può generare errori di valutazione nella risoluzione dei problemi, ma è altresì vero che i provvedimenti poi adottati potrebbero avere una ricaduta negativa sulla popolazione colpendo soprattutto quei cittadini onesti, virtuosi e rispettosi delle Istituzioni. Pertanto, la soluzione che suggeriamo per il superamento di questo disagio è la seguente: la richiesta alle Poste dei tabulati di pagamento relativi agli anni evasi; la predisposizione di un apposito progetto di produttività per il personale dipendente con l’obiettivo della verifica dei tabulati postali di pagamento con gli elenchi in possesso al Comune; successivamente l’attivazione di un sistema di recupero crediti finalizzato solo ai cittadini che effettivamente non hanno versato le quote in questione”.
“A nostro avviso – concludono dal M5S – una maggiore attenzione coniugata con una adeguata risorsa di personale è in grado di risolvere il disagio creato e rendere più ‘digeribile’ la nostra mensa”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY