Ladispoli. M5S: “Dopo la vittoria al referendum ora vogliamo cambiare la città”

0
183

LADISPOLI – Rimane vivo il dibattito nella cittadina laziale dopo il risultato del referendum, che ha visto la vittoria schiacciante del no alla proposta di riforma costituzionale, scritta dal dimissionario Primo Ministro Renzi e dal Ministro per le Riforme Boschi. Dopo il commento dei Democratici arrivano analisi e commento dei Cinque Stelle di Ladispoli.
“Con un’affluenza del 65,4%, il 59,11% dei votanti ha scelto di non cedere ai poteri forti, alle banche, all’erosione della democrazia che questa riforma avrebbe portato con sé” affermano i membri del M5S.
“Ladispoli, da sempre laboratorio – continuano – per le tendenze nazionali, ha registrato un rifiuto quasi plebiscitario per le riforme proposte dal PD: il 71,20 % dei cittadini ha scelto il No!”
Il Movimento 5 Stelle di Ladispoli ha appoggiato la battaglia con tutte le sue forze, anche con un ultimo un grande evento che si era tenuto nello Stabilimento Columbia lo scorso 25 novembre, in cui Elena Fattori (portavoce in Senato per il M5S), Marta Grande (portavoce alla Camera per il M5S) e Devid Porrello (Consigliere alla Regione Lazio per il M5S) hanno argomentato le varie ragioni del no.
Il Movimento 5 Stelle – concludono i grillini – è un insieme di cittadini che nasce dall’esigenza di rinnovare il sistema, sotto scacco dei gruppi di potere. La difesa della sovranità del popolo, come sancito nella nostra costituzione, ci ha portato ad abbracciare la battaglia del no in questo referendum. Battaglia che, senza ombra di dubbio, abbiamo vinto! Il nostro impegno continua per cambiare Ladispoli”.

Antonella Marrucci

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY